8.3 C
Trieste
mercoledì, 7 Dicembre 2022

Fi: Piccin, Governo riapra parrucchieri, estetiste e ristorazione

28.04.2020 – 13.15 – “I settori acconciature, estetica e dei servizi di ristorazione devono riaprire prima possibile, è impensabile che la sospensione di tali attività si protragga sino al 1 giugno se non vogliamo un’Italia più povera e carica di tensioni sociali: oggi ho firmato tre petizioni a riguardo sulla piattaforma change.org, con l’invito a tutti di sottoscriverle, e due ordini del giorno a mia firma e del gruppo consiliare di Forza Italia chiedono alla Giunta Fedriga di esercitare una forte pressione sul Governo Conte per anticipare il più possibile la data della riapertura”.
Lo afferma in una nota la consigliera regionale Mara Piccin (Forza Italia), ricordando che “parrucchieri ed estetiste danno lavoro in Fvg, con 3.500 imprese, a 7.100 persone, sono già provati da settimane di mancati introiti e dalle spese che comunque devono sostenere, senza contare quelle straordinarie che dovranno affrontare per materiali e misure necessari a una riapertura in sicurezza“.

“Non va meglio alla ristorazione (bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie) – evidenzia Piccin – che non può continuare ad accontentarsi di servizi a domicilio e take away“.
“Il complicato meccanismo dei prestiti, e dunque dell’indebitamento, del decreto Liquidità, non è assolutamente sufficiente. Molte di queste attività – sottolinea la consigliera forzista – rischiano di chiudere i battenti per sempre: anche soltanto qualche settimana in meno di chiusura significa, per loro, sopravvivere e ricominciare”.
“Pure il Pd, partito di maggioranza al governo, si sta accorgendo della necessità di cambiare la rotta, compreso il segretario Zingaretti: non così – conclude Piccin – per la deputata Serracchiani che, al contrario, appoggia la linea del premier”.

[c.s]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore