20.6 C
Trieste
venerdì, 30 Settembre 2022

Scudetto 1920-2020, dalla beffa di D’Annunzio alla ricomparsa nel dopoguerra

11.2.2020 – 18:30 – Che il poeta Gabriele d’Annunzio fosse un genio nel creare, oltre che poesie, anche cartellonistica e slogan pubblicitari, questo è fatto risaputo, ma pochi sanno, invece, che il vate è stato anche l’inventore di uno dei simboli più iconici e maggiormente bramati dai calciatori e dalle tifoserie delle principali squadre italiane. Lo Scudetto tricolore. Il prestigioso simbolo, nacque il 7 Febbraio 1920, quando nella città di Fiume, allo Stadio Cantrida, si tenne una partita tra civili locali e legionari italiani (1 a 0 per i fiumani). La leggenda narra che fu lo stesso D’Annunzio ad appuntare sulle divise azzurre dei militari la toppa tricolore, realizzando così un omaggio al repubblicanesimo e un vero e proprio oltraggio alla famiglia reale sabauda. Questo gesto ebbe una potenza mediatica che solo un satanasso come Gabriele D’Annunzio avrebbe potuto generare.

Lo scudetto come lo conosciamo noi oggi, invece, fu introdotto nel maggiore campionato italiano solamente nella stagione 1924/1925 e fu applicato sulle maglie del Genoa, che l’anno prima si era laureato Campione d’Italia. Nel 1931, con l’avvento del fascismo, il simbolo dello scudetto fu sostituito con quello crociato dello stemma sabaudo, affiancato inoltre dal fascio littorio. Il triangolino tricolore, verrà invece applicato sulle maglie della squadra vincitrice della ”Coppa Italia”.

Terminata la seconda guerra mondiale e caduto il regime, lo scudetto tricolore tornerà al suo posto, il 27 Aprile 1947, in occasione dell’amichevole Italia-Svizzera (5 a 2), disputatasi allo Stadio Artemio Franchi di Firenze. Sulle maglie azzurre riapparve esattamente la toppa tricolore di Fiume, in foggia sannitico-antica, senza fregi all’interno e arrotondato nell’apice inferiore. Da quel giorno, non è mai più scomparso e continua tutt’oggi a fare bella mostra di sè sulle maglie dei club campioni d’Italia e della Nazionale Italiana di Calcio.

 

 

 

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore