13.6 C
Trieste
lunedì, 3 Ottobre 2022

Coronavirus, la Basilicata sorveglia gli studenti di rientro dal FVG

25.02.2020 – 09.01 – Nell’occasione della diffusione del Coronavirus in Italia, ogni regione sta agendo con le sue peculiarità; nel caso della Basilicata, è stato deciso che gli studenti universitari provenienti dal nord, cioè rispettivamente dalle università di Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Liguria e Friuli-Venezia Giulia, verranno sottoposti a “misure di permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva”. L’Ansa specifica che si tratta di una misura che si estende anche a coloro “che vi abbiano soggiornato negli ultimi 14 giorni”.
L’ordinanza del presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, specifica che è “una prima forma di prevenzione”, con carattere “non coercitivo ma fiduciario“.
Gli studenti che tornano in Basilicata “dovranno comunicare la loro presenza ai competenti servizi di sanità pubblica, attraverso i numeri telefonici disponibili sul sito delle Aziende sanitarie di Potenza e Matera”.

Non è chiaro, perché solamente gli studenti; e non ad esempio chi rientra da un viaggio lavorativo o o di piacere da quelle zone. Andrebbe inoltre osservato come in Friuli Venezia Giulia ancora non risulti nessun infetto, avendo i tamponi dato risultati uniformamente negativi.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore