Messina: “Erano anni che non tornavo a Trieste, atmosfera bellissima”

26.01.2020 – 20.08 – Risollevarsi dopo la trasferta turca e dopo il KO contro Brescia. Entrambi obiettivi raggiunti stasera da Milano senza mai andare sotto, grazie a un accelerata decisiva nel terzo periodo. Nel comodo 67-85 finale molto ha contato l’argenteria meneghina: i 20 punti dell’eterno Scola, i 7 rimbalzi di Biligha e gli 8 assist di Rodriguez. Ettore Messina entra in sala stampa e parla sicuro e svelto.

“Erano molti anni che non venino a Trieste e ho trovato una bellissima atmosfera”. Il coach dell’Olimpia passa poi a commentare la partita e la prestazione dei suoi: “Gara combattuta, i nuovi acquisti di Trieste hanno molto atletismo e quando torneranno in forma potranno dare un gran contributo. La nostra difesa stasera ci ha permesso di giocare in attacco tirando con bune percentuali (52% dal campo, 39% da tre)”. Le “Scarpette rosse” venivano da un periodo di discontinuità ma soprattutto di impegni gravosi e ravvicinati: “Vincere stasera non era facile: abbiamo avuto 4 partite difficilissime, in cui la squadra si è battuta ma in cui si sono visti anche i nostri limiti tecnici. Inutile nascodersi, li abbiamo e vanno superati”.

Il tecnico ex NBA chiude spiegando qualche dettaglio del piano partita: ” Oggi l’unica speranza era compattarci difensivamente, perchè se avessi permesso a Trieste di fare punti c’era il rischio di perdere la gara di mano. Sono stati bravi i ragazzi a mettere determinazione sul parquet e non deve passare inosservata stasera la partita di Cinciarini, dimostratosi un capitano con solidità”.