Trieste, Alejandro Meran: il killer di Rotta e Demenego trasferito nel carcere di Verona

13.12.2019 – 10.48 – Alejandro Stephan Meran, il killer 29enne di origini dominicane che il 4 ottobre a Trieste, all’interno della questura, ha sparato ed ucciso i due agenti di polizia penitenziaria Matteo Demenego e Pierluigi Rotta, è stato trasferito ieri, 12 dicembre, nel carcere di Montorio, a Verona. Nel pomeriggio inoltre alcuni addetti ai lavori del carcere hanno ripulito la cella dove il killer è stato rinchiuso. È stato tenuto sotto stretta sorveglianza da parte degli agenti penitenziari 24 ore su 24. Secondo la direzione del carcere triestino di via Coroneo, Meran era violento, imprevedibile e difficile da gestire. Un pericolo per gli altri detenuti della struttura penitenziaria. Del trasferimento di Meran, avvenuto in mattinata, il suo avvocato Francesco Zacheo, afferma di non essere stato avvisato, e quindi di non aver avuto modo di parlare con il suo assistito. Prossimamente inoltre, probabilmente il 15 gennaio, si terrà la relazione autoptica e intorno marzo invece, le operazioni riguardanti la perizia psichiatrica.

[a.d.]