16.7 C
Trieste
domenica, 25 Settembre 2022

La triestina Sara Gama ai ”Dubai Globe Soccer Awards”

29.12.2019 – 10:05 – Si è tenuto ieri pomeriggio, presso la palazzina del Dubai International Council (Ministero dello Sport), a Dubai, l’annuale edizione dei ‘’Globe Soccer Awards’’, evento talk calcistico, organizzato dal governo di Dubai, per promuovere lo sport all’interno dell’emirato. Ogni anno vi prendono parte giornalisti, dirigenti, allenatori e calciatori provenienti da ogni parte del mondo, per parlare di sport, politica dello sport e di tutti quei aspetti tecnici che riguardano la preparazione fisica e l’evoluzione dei metodi di allenamento. Quest’anno, in rappresentanza delle squadre del nostro paese, l’S.S Lazio, neo vincitrice della Supercoppa Italiana, ma anche due fuoriclasse della ‘’Vecchia Signora’’ come il 5 volte pallone d’oro Cristiano Ronaldo e la triestina Sara Gama, capitana della Nazionale Italiana di Calcio Femminile e della Juventus Women.

Le dichiarazioni:

Durante la sessione di talk, moderata dalla blogger e giornalista singaporiana Ash Hashim, Sara Gama ha parlato di come sia cambiato il calcio femminile nel corso del 2019. ‘’Ci sono stati cambiamenti significativi; non vedo l’ora di avere più donne calciatrici nelle squadre italiane– ha dichiarato la numero 3 triestina. E’ vitale per l’industria sportiva e calcistica del nostro genere. Oggi siamo circa 23mila giocatrici, ma non è molto; basti pensare che la sola Francia ne ha più di 100mila“.

Per quanto riguarda l’apertura del ‘’Globe Soccer Awards’’ alle calciatrici, Gama ha commentato: ‘’Finalmente facciamo parte anche noi di questa bellissima festa. Fa piacere; è un altro momento positivo e non vogliamo fermarci qui. Anche questa è una nuova conquista’’.

In riferimento al 2019, annata in via di conclusione, la stella bianconera ha asserito ‘’Il 2019 verrà ricordato come l’anno di Juventus Women-Fiorentina allo Juventus Stadium davanti a 40 mila spettatori e, soprattutto, come l’anno del straordinario mondiale di Francia, frutto del lavoro che si è fatto negli anni con i club e con la federazione. Arrivare tra le prime otto del mondo è stata una grande cosa, anche per i valori che siamo riuscite a trasmettere’’.

Infine, si è parlato dell’argomento più caldo in ambito di Calcio Femminile ossia il professionismo. ‘’Penso che il 99% degli italiani non sapesse che tutte le sportive non sono ancora considerate professioniste. Non è solo un problema del calcio. Ora con il recente emendamento siamo più vicine’’.

(Leggi anche: ”Tavagnacco-Juventus: Il 12 Gennaio big match allo Stadio Nereo Rocco”).

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore