23 C
Trieste
sabato, 2 Luglio 2022

Pallanuoto Trieste batte la Lazio di rimonta dopo uno splendido quarto tempo

05.10.2019 – Comincia bene il cammino dei ragazzi della Pallanuoto Trieste in campionato. Nella gara d’esordio disputatasi questo pomeriggio alla piscina “Bruno Bianchi”, infatti, gli alabardati hanno battuto di misura la Lazio, portando a casa i primi 3 punti della stagione in quella che, purtroppo, non è stata una giornata come tutte le altre per tutta la città triestina, a causa dei terribili fatti avvenuti ieri (4 ottobre) pomeriggio, per via dei quali staff e giocatori della Pallanuoto Trieste si sono presentati in vasca con il lutto al braccio. “Sono soddisfatto per questi tre punti – racconta l’allenatore della Pallanuoto Trieste Daniele Bettini – ci prendiamo questo successo ma non ne siamo contenti fino in fondo, è una giorno triste.”.

Dopo il doveroso minuto di raccoglimento in onore dei due agenti, la gara comincia e i ritmi sono subito molto alti, con i capitolini che passano presto in vantaggio grazie a Giorgi. Gogov in superiorità trova il pari e Vico timbra il sorpasso, ma una controfuga di Vitale vale il 2-2 di fine primo periodo. In apertura di secondo quarto, sono proprio gli ospiti ad averne di più: prima Vitale su rigore e poi Leporale da boa trovano l’allungo sul +2. Ma a questo punto gli alabardati reagiscono: Milakovic trova su rigore la sua prima rete con la nuova calottina, Gogov trova il pareggio e Mezzarobba in superiorità trova il sorpasso. Oliva salva su una pericolosa azione laziale, poi Panerai trafigge il portiere avversario per il 6-4 di metà partita.

Nel terzo periodo, la Lazio si scatena. Apre Leporale, a cui risponde Panerai, poi Antonucci ed Elphick trovano l’aggancio per i capitolini. Milakovic riporta in vantaggio gli alabardati, ma Narciso, Antonucci ed Elphick portano la Lazio sull’8-10 alla fine del terzo parziale. Bettini striglia i suoi, che rientrano in vasca col giusto piglio: Gogov apre subito le danze con un gol su rigore, Mezzarobba trova il pareggio, Vico da boa fa segnare il nuovo sorpasso alabardato, con Panerai che in rapida transizione trova anche il +2, aumentato a pochi secondi dalla fine da Mezzarobba. L’ultimo gol del match lo mette a segno Elphick su rigore, ma non c’è più tempo: la Pallanuoto Trieste vince grazie a uno splendido quarto tempo, dopo una terza frazione molto sofferta che aveva fatto sperare nella vittoria alla Lazio. Ma alla fine il carattere, la compattezza e la bravura di Petronio e compagni (e di Baldini, bravo a motivare i suoi uomini all’ultimo intervallo) hanno la meglio e permettono alla squadra giuliana di aprire il campionato con una vittoria e con tre punti meritati.

Pallanuoto Trieste – Lazio 13-11 (2-2; 4-2; 2-6; 5-1)
Pallanuoto Trieste:
 Oliva, Podgornik, Petronio 1, Rocchi, Panerai 2, Milakovic 2, Gogov 3, Turkovic, Vico 2, Mezzarobba 3, Spadoni, Mladossich, Persegatti. All.: Bettini.
Lazio: Soro, Ferrante, Colosimo, Elphick 3, Vitale 2, Marini, Giorgi 1, Antonucci 2, Leporale 2, Narciso 1, Biancolilla, Bobbi, Garofalo. All.: Sebastianutti.
Arbitri: Gomez e Nicolosi
Note: usciti per limite di falli Rocchi (T) nel terzo periodo, Podgornik (T) e Antonucci (L) nel quarto periodo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 3/9 + 3 rigori, Lazio 3/8 + 3 rigori; spettatori 700 circa.

 

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore