21.3 C
Trieste
mercoledì, 17 Agosto 2022

Trasporti, Friuli Venezia Giulia ‘cerniera’ tra l’Europa e il mondo

27.09.2019 – 08.05 – Trieste e in minor misura il Friuli Venezia Giulia stesso, hanno sempre tratto vantaggio dall’essere all’incrocio di due corridoi intermodali transeuropei, rispettivamente quello Mediterraneo e Adriatico-Baltico. Un’opportunità unica, spesso negli anni utilizzata dalla vicina Slovenia, ma sottovalutata dall’Italia.
L’assessore regionale alle infrastrutture, Graziano Pizzimenti, a questo riguardo ha affermato come la Regione debba trasformarsi in “una piattaforma logistica unica, con funzioni di collegamento per il bacino di riferimento dei Paesi dell’Europa Centrale e Sudorientale“. L’occasione era il workshop a Trieste dedicato all’intermodalità dei trasporti e alla dimensione marittima nella Macroregione Alpina.

A questo proposito, Pizzimenti ha parlato esplicitamente di Friuli Venezia Giulia “cerniera” tra l’Europa e il resto del mondo; una visione possibile grazie all’operato dei porti di Trieste, Monfalcone e Porto Nogaro, inseriti a loro volta in un sistema complesso unico, che fa capo ad Austria, Germania, Ungheria e Slovenia.

Infine, dopo aver ricordato il progetto di riattivazione del servizio ferroviario Ud-Ts-Lubiana e quello treno-bicicletta Udine-Tarvisio-Villaco che vedono protagonista la Regione, Pizzimenti ha concluso affermando che, all’interno della programmazione europea 2012-2017, “risulta indispensabile identificare le azioni e le misure considerate prioritarie e condivise da inserire all’interno dei documenti di programmazione strategica”.

spot_img
Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore