Si tuffa nel torrente Rosandra e batte la testa: 17enne salvato dal Soccorso Alpino

21.07.19 – 20.10 – Si è concluso attorno alle 18, l’intervento degli operatori della stazione di Trieste del Soccorso Alpino e speleologico che, in Val Rosandra, hanno recuperato un ragazzo di 17 anni che si era ferito tuffandosi in una pozza del torrente che scorre nella Riserva naturale.

Il giovane ha impattato con la testa su di un masso procurandosi una ferita al capo e un forte trauma cranico.

L’incidente è avvenuto tra il Rifugio Premuda e la cascata in prossimità della chiesetta, in una zona ricca di pozze e frequentato dai giovani.

Raggiunto dai tecnici del soccorso e dal personale medico dell’ambulanza, il ragazzo è stato stabilizzato sul posto, sistemato sulla barella spinale e poi sulla portantina.

Per non percorrere tutto il torrente in discesa i tecnici del CNSAS hanno deciso di trasportarlo per un tratto in salita fino alla strada soprastante e per questo si è reso necessario assicurare la portantina e i tecnici con le corde di sicurezza. Il ragazzo è rimasto sempre cosciente ed è stato trasportato all’ospedale di Cattinara.
All’intervento, scattato intorno alle 16, hanno preso parte una decina di operatori. Anche i Vigili del Fuoco sono intervenuti nel recupero per aiutare la risalita nell’ultimo tratto.
(C.S.)

Immagini CNSAS FVG