21 C
Trieste
venerdì, 12 Agosto 2022

Porto di Trieste guarda alla Germania. Siglato accordo con Dusseldorf

06.06.2019 – 17.55 – La “Transport Logistic“, a Monaco di Baviera, si sta rivelando luogo di firma di molteplici Memorandum, che vedono il Porto di Trieste moltiplicare scali e connessioni ferroviarie. Dopo Norimberga e Lussemburgo, oggi è il turno di Dusseldorf, con il terminal di Neuss Trimodal. L’accordo dell’Authority di Zeno D’Agostino è infatti con il gruppo Kombiverkehr, che gestisce questo fondamentale “snodo” commerciale, collocato sul Reno.

L’accordo mira a sviluppare una partnership strutturale, con l’obiettivo di rafforzare e uniformare i collegamenti via treno e il flusso di merci tra i due hub. La parola chiave, ancora una volta, è l’efficienza.

“Kombiverkehr è stato il primo operatore straniero a credere nello sviluppo intermodale del nostro scalo”, ha affermato il presidente dell’Autorità di Sistema, Zeno D’Agostino. “Rafforzare questa nuova partnership è un modo per affermare la nostra volontà di essere sempre più un porto dal respiro internazionale. Per questo condividiamo il progetto di sviluppare una nostra presenza oltre le Alpi, a Neuss, collaborando con un terminal che ha un grande potenziale a livello logistico”.

Il memorandum con l’operatore tedesco Kombiverkehr, conferma il forte legame tra il porto di Trieste e la Germania, che attualmente si basa su 55 connessioni settimanali. Va sottolineato che tale traffico ha buoni margini di crescita non solo grazie al transit time offerto dalla rotta marittima adriatica, più vantaggiosa rispetto alla via nord-europea, ma soprattutto per gli investimenti ferroviari in corso nello scalo giuliano, che sta diventando sempre più “porta intermodaledi accesso all’Europa attraverso il Mare Adriatico.

spot_img
Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore