26.2 C
Trieste
domenica, 14 Agosto 2022

Piazza Unità “officina di idee” con Link, festival del buon giornalismo

08.05.2019 – 12.26 – Verrà inaugurato domani, giovedì 9 maggio, ore 19.30, la sesta edizione di Link, ormai iconico festival del (buon) giornalismo del Premio Luchetta: Riccardo Iacona inaugurerà la sede, ovvero il tendone della Fincantieri Newsroom, in Piazza dell’Unità. Un mercato emporio di idee, un’intellettuale fucina dove si succederanno ininterrotte una trentina di talk, incontri e interviste d’autore con oltre un centinaio di protagonisti. Il tutto in pochi giorni, fino a domenica 12 maggio.

Va infatti a Riccardo Iacona il Premio Speciale della Fondazione Luchetta per “un metodo di lavoro che, come nel fortunato format di PresaDiretta, entra nel cuore delle questioni e indica i modelli positivi con cui confrontarsi per un’evoluzione ‘sostenibile’. E soprattutto, attraverso il Premio Speciale la Fondazione Luchetta ringrazia Riccardo Iacona per l’intuito e la lungimiranza che, 25 anni fa, lo hanno portato a guardare ai tragici fatti di Mostar come a una chance di solidarietà concreta per i bambini vittime della guerra”.

La consegna del Premio Speciale sarà dunque l’evento inaugurale della prima giornata di Link 2019, giovedì 9 maggio. “Sono onoratissimo per questo premio che si incrocia con la mia storia professionale e con l’esperienza di inviato, parecchio tempo fa – ha dichiarato Riccardo Iacona – Ringrazio la Fondazione Luchetta, che oggi ha una rilevanza di primo piano grazie alle molteplici iniziative umanitarie di altissimo livello che ha portate avanti negli ultimi due decenni. Questa intensa attività è senz’altro il modo migliore per ricordare i colleghi che 25 anni fa perdevano la vita a Mostar e Mogadiscio“.

La prima giornata di Link, giovedì, si chiuderà con un “Gala” decisamente raro: alle 21 l’appuntamento è infatti con Beppe Severgnini, negli ultimi due anni direttore del magazine 7-Corriere della Sera, alle soglie di una rinnovata carriera di inviato. Al festival si racconterà attraverso un intimo e appassionato “Diario sentimentale”. Una narrazione intima, una sorprendente messa in scena musicale che traspone in scena il libro “Italiani si rimane” e racconta il tempo che passa, il legame con la terra e la famiglia, il piacere di insegnare e veder crescere nuovi talenti. Il racconto e le letture saranno accompagnati da una colonna sonora: perché i Talking Heads e Bruce Springsteen, The National e Franco Battiato sono anche occasioni professionali. Sul palco con Severgnini ci sarà anche Serena Del Fiore, giovanissima artista radiofonica.

A Link 2019 sfileranno le grandi voci del giornalismo: come Diego Bianchi ‘Zoro’, che riceverà il premio Luchetta sabato 11 maggio, e come Enrico Mentana, atteso domenica 12 maggio per la consegna del Premio Unicef ‘I nostri Angeli’. Ci saranno anche Alberto Matano, Emma D’Aquino, Claudio Pagliara, Gian Antonio Stella, Virman Cusenza, Gennaro Sangiuliano, Barbara Schiavulli, Nico Piro, Maria Concetta Mattei, Franco Di Mare e molti altri.

Gli incontri di Link Festival sono aperti al pubblico gratuitamente, fino ad esaurimento dei posti disponibili. Il programma del festival è disponibile su www.luchettaincontra.it

spot_img
Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore