13.7 C
Trieste
martedì, 4 Ottobre 2022

Barcolana 50+1 al via, Gialuz: “Siamo come la maratona per New York”

22.05.2019 – 08.01 – Barcolana 51, o Barcolana 50+1? Come un uomo che rifiuta di aver superato la soglia dei cinquant’anni, così la regata più grande del mondo scherza sulla prima edizione successiva al cinquantenario, che ha permesso di polverizzare ogni traguardo precedente. Il Presidente stesso Mitja Gialuz ha spiegato questa scelta affermando di aver deciso “per questa formula perché non sarà meno della regata dei record, la 50/a appunto, ma quella in cui ciascun partecipante sarà protagonista”. La Barcolana è per Trieste “come il Palio per Siena e, con le dovute differenze, come la maratona per New York“.

Ieri mattina, con un notevole anticipo rispetto alle precedenti edizioni, si sono aperte le iscrizioni online all’evento, in programma domenica 13 ottobre 2019, preceduto da una settimana di manifestazioni collegate a terra e in mare, che renderanno Trieste protagonista da venerdì 4 ottobre. Al via anche le Barcolana Experience, i pacchetti turistici dedicati al pubblico di Barcolana, prenotabili sempre online su www.barcolana.it.

Dopo il grande successo dell’edizione del Cinquantesimo e il riconoscimento come “the largest sailing race in the world” da parte del Guinness dei Primati, Barcolana aggiunge un “+1” all’edizione 50, che punta a riunire tutti gli appassionati di vela a Trieste, la città che diventa capitale internazionale della vela, con un indotto, generato dall’evento, che supera i 70 milioni di euro, come certificato dallo studio indipendente pubblicato a febbraio.

Grazie alla scelta di una testimonial d’eccezione, la velista oceanica inglese Dee Caffari, in Barcolana la sostenibilità ambientale sarà in primo piano anche in questa edizione, che vede anche un nuovo partner tecnico. Presented by Generali, che da Main Sponsor acquisisce il ruolo di presenting sponsor in virtù di un contratto triennale di partnership, Barcolana dà il benvenuto a bordo a North Sails: il prestigioso marchio di abbigliamento made in Italy firmerà la polo ufficiale e la collezione Barcolana per le edizioni 51 e 52.

Barcolana 51 punta alla qualità: dopo l’eccezionale aumento di iscritti in due anni gli organizzatori hanno reso noto che la Capitaneria di Porto ha suggerito di fissare per un anno il tetto massimo di iscritti a 2.700 barche. “Non cerchiamo nuovi record – ha spiegato il presidente Gialuz – quest’anno abbiamo bisogno di assorbire la grande crescita delle edizioni 49 e 50 per garantire a tutti ormeggio, divertimento e sicurezza”.

Sul fronte della promozione, intanto, Barcolana è ai nastri di partenza: a giugno verrà presentato a Milano e Londra il manifesto della 51esima edizione realizzato in partnership con illy.

Per la prima volta Barcolana vedrà come sua testimonial la velista da record Dee Caffari, prima donna ad aver navigato in solitario intorno al mondo. Barcolana ha scelto Dee per il suo impegno nei confronti della sostenibilità ambientale, per la sua passione genuina e perché rappresenta un modello da seguire per le giovani donne: “Siamo fieri di annunciare che Dee Caffari si unirà a noi per la Barcolana 51 – ha dichiarato il Presidente Gialuz – In quanto velista da record, Dee può promuovere la consapevolezza su temi ambientali e agire concretamente per salvaguardare i nostri oceani. Siamo entusiasti che Dee partecipi alla Barcolana, dove sarà portatrice dei valori che ci accomunano: amicizia, passione per la vela, per gli oceani puliti e spirito sportivo”.

Con la conferenza stampa di ieri si sono ufficialmente aperte le iscrizioni online, sul sito www.barcolana.it. Molte le novità, a partire dal tetto fissato – provvisoriamente per questa edizione – a 2.700 barche iscritte.

Così il presidente Gialuz: “Non so se dopo l’edizione del record ci assesteremo su un numero di iscritti più vicino ai 2000 che ai 3000. Quel che so è che, dopo anni di crescita vertiginosa, dobbiamo lavorare sulla qualità e non possiamo aumentare ancora il numero di barche. È una decisione che riguarda questa edizione e che è stata presa su impulso della Capitaneria di Porto per assorbire dal punto di vista organizzativo il grande aumento di partecipanti che abbiamo registrato nel 2017 e 2018. Siamo passati in soli due anni da 1.758 a 2.689 barche partecipanti, una crescita di 931 imbarcazioni, che corrisponde a più di 5 mila persone in più in mare: vogliamo che tutti si divertano, che l’esperienza sia positiva sia nelle fasi di arrivo e ormeggio che in regata, fino nel ritorno ai rispettivi porti. Fissare un tetto non significa limitare l’evento, ma lavorare per gradi, crescendo in maniera ordinata dal punto di vista organizzativo, di sicurezza e di gestione degli spazi. Il nostro obiettivo non è più superare il record, ma è importante che da subito tutti gli armatori sappiano che siamo pronti a ospitare 2.700 barche e i rispettivi equipaggi: chi prima si iscrive ha precedenza”.

Anche quest’anno, per coinvolgere tutta la città nella progettazione degli eventi collegati alla Barcolana, verrà realizzato un bando aperto alle realtà del territorio. Gli eventi candidati, una volta scelti da una commissione tecnica presieduta dal presidente della Barcolana Mitja Gialuz, potranno utilizzare il marchio Barcolana e saranno inseriti nel calendario ufficiale di Barcolana 51 in città. Le candidature dovranno pervenire entro il 30 giugno compilando il bando online, pubblicato sul sito www.barcolana.it alla voce “Candida il tuo evento”.

spot_img
Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore