22.9 C
Trieste
venerdì, 12 Agosto 2022

Teatro Bobbio, concerto cinefilo con i “40 Fingers Guitar Quartet”

05.04.2019 – 07.52 – Dalle più iconiche soundtrack cinematografiche, alle cover delle musiche che hanno fatto la storia degli ultimi cinquant’anni, a composizioni originali e frizzanti: Good Vibrations – nota per pubblicizzare la musica triestina – porta al Teatro Bobbio la band “40 Fingers“.

Quattro chitarristi triestini, la cui cover di Bohemian Rhapsody era talmente originale, talmente perfetta, da essere lodata dagli stessi Queen. Il concerto è questo sabato 6 aprile, ore 20.30, al Teatro Orazio Bobbio (Via Ghirlandaio 12). Un appuntamento dove il gioco citazionista si mescola all’abilità musicale, senza dimenticare una sana dose di divertimento.

Tutti e quattro i musicisti sono largamente conosciuti per i loro progetti: Matteo Brenci (Jack Savoretti, Elisa, Jake Barker, The Topix), Emanuele Grafitti (Canto Libero), Marco Steffè (Gipsy Quartet Remake), Andrea Vittori (The Winged Leaves), hanno già conquistato il pubblico del TriesteLovesJazz nell’estate 2017 e di nuovo in Piazza Verdi per la rassegna Hot in the City nel 2018, dove hanno presentato l’album di debutto. Dal vivo la scaletta pesca dai brani originali di loro composizione e include alcune cover, oltre alla già citata “Bohemian Rhapsody”, hanno riarrangiato per le loro quattro acustiche “Libertango” di Astor Piazzolla, “Hotel California” degli Eagles, “Sultans of Swing” dei Dire Straits, “Africa” dei Toto, “Tears in Heaven” di Eric Clapton fino a “L’Estate” di Vivaldi, più altre sorprese…

La passione condivisa per il mondo del cinema e per le musiche dei film ha fatto sì che i quattro si cimentassero anche in una serie di interessanti arrangiamenti di famose colonne sonore tra cui la loro versionea 40 dita” dei due momenti principali dell’opera di John Williams sulla saga di George Lucas (Star Wars), vale a dire il “Main Theme” e la celeberrima “Marcia Imperiale” che su Facebook ha avuto più di 2 milioni di visualizzazioni.

Di recente hanno scelto di riarrangiare “Bohemian Rhapsody” dei Queen, con larghissimo successo di pubblico e critica. Tra i riconoscimenti ricevuti c’è stato quello dei Queen stessi che hanno inserito il link del video dei 40 Fingers con tanto di complimenti nel loro sito ufficiale.

“Ci mandano spesso cover di canzoni dei Queen e ciascuna a suo modo è unica e speciale, ma qualche volta qualcosa ci colpisce in maniera particolare e questa è una di quelle volte. Grazie a Matteo, Emanuele, Marco e Andrea, o 40 Fingers come si fanno chiamare, per aver creato una versione stupenda di “Bohemian Rhapsody”. Buon Ascolto!”. Questo si leggeva nella sezione news del sito ufficiale dei Queen. Le visualizzazioni del video – girato al Ridotto del Verdi – continuano a salire.

E il 21 marzo un estratto del brano è passato anche su Radio Deejay nella trasmissione “Il Rosario della Sera” di Fiorello che si è profuso in complimenti ai musicisti triestini, raccontando di come Brian May ne sia rimasto entusiasta.

spot_img
Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore