13.1 C
Trieste
domenica, 2 Ottobre 2022

Zingarelli 2019, “Osmiza” è ora un vocabolo della lingua italiana

02.03.2019 – 17.29 –Osmiza“, fino a oggi gergo locale, entra ufficialmente nel novero delle parole italiane con il vocabolario Zingarelli 2019, che ha inserito tra le mille, nuove, parole proprio il nome per indicare “spazi dove si vendono e consumano vini e prodotti tipici nella zona del Carso”.

“Osmiza” è in buona compagnia, accanto a nuovi termini derivanti dagli scambi interculturali (burkini), gli immancabili neologismi tecnologici (chatbox) e i prestiti dal linguaggio scientifico anglosassone, come microchimera per l’ambito medico.

Il primo vocabolario Zingarelli, opera dell’omonimo studioso, comparve nel 1922, a fascicoli, con la prima edizione in volume nel 1925. Ma lo status autorevole del dizionario deriva dalla terza e ultima edizione dell’autore, pochi mesi dopo la sua morte, nel 1935. Un lavoro rigoroso e raffinato, il dizionario Zingarelli si connotava già all’epoca per la disponibilità ad accettare nuovi vocaboli, all’insegna di una dantesca lingua viva e in continua evoluzione.

Così infatti recitava il preambolo: “Mai non è apparsa tanto evidente la mutabilità delle lingue come nel tempo dallo scoppiar della guerra ai giorni presenti. Non meno rivoluzionari sono stati i progressi dell’aviazione, della radiotelegrafia e dell’automobilismo…

Non resta dunque che scoprire quale definizione è stata offerta dell’osmiza, ora che è ufficialmente parte della lingua italiana.

spot_img
Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore