34.2 C
Trieste
domenica, 3 Luglio 2022

Il condominio 2.0: una nuova rubrica con le questioni di ogni giorno e le domande per l’esperto

30.07.2018 – 08.27 – Meglio alzare la mano prima, come si usava una volta a scuola per chiedere la parola per rispondere a un quesito dell’insegnante oppure per formulare una domanda sulla lezione in corso, che alzare dopo le mani, in senso di resa davanti ad un problema che sembra insuperabile!

Questa rubrica nasce con l’intento di poter dare nel limite dello spazio fisico dell’articolo e del tempo di una veloce lettura nozioni per aggiornare i lettori sulle molteplici questioni condominiali e sui diritti dei condomini.
Tratteremo per ogni articolo un argomento suggerito dai lettori / condomini, che rappresenti situazioni reali in essere nel proprio condominio, garantendo ovviamente l’anonimato e cercando di analizzare quanto esposto per indicare nell’articolo le eventuali possibili soluzioni con accenni alle normative in materia.

Come argomento per il battesimo di questa rubrica, in cui sicuramente affronteremo le tematiche più diverse, ritengo che sia importante sottolineare ed evidenziare, come ricordo sempre in modo scherzoso a tutti i condomini che hanno riposto in me la loro fiducia quale amministratore delle loro abitazioni, che il portafoglio è loro, quindi sono loro a decidere quanto e quando spendere e per quali servizi e che l’amministratore lo possono “cambiare” sia per giuste motivazioni, ma anche solo perché porta la maglietta di un colore che non è a loro gradito.
Difatti art. 1129 del Codice Civile “Nomina, revoca ed obblighi dell’amministratore”, con le integrazioni della riforma del 2012, ben evidenzia i compiti dell’amministratore, rispetto a quanto era scritto nello stesso articolo ante riforma “nomina e revoca dell’amministratore”, proprio per dare un segnale forte di svolta, restituendo il giusto “potere ai condomini” e chiarendo con indicazioni puntuali i compiti e gli adempimenti a carico della figura professionale di amministratore.

Soddisfatti i condomini, felice l’amministratore.

Massimo Varrecchia

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore