22.8 C
Trieste
sabato, 25 Giugno 2022

50 sfumature: l’erotismo che elettrizza le donne fa bene o fa male all’amore?

05.07.18 – 11.30 – Qualche anno fa il libro “Cinquanta sfumature di grigio” (nella sua trilogia assieme ai successivi “Cinquanta sfumature di Rosso” e “Cinquanta sfumature di nero”) è stato un fenomeno commerciale direi trionfale e non mi riferisco a dati sulle vendite editoriali o sui biglietti dei cinema ma in quanto oggetto di discussione e di curiosità

La trama del film parte dall’incontro dovuto ad un’intervista di Anastasia Steele, semplice ed ingenua studentessa, a Christian Grey, miliardario misterioso. L’ attrazione e la passione sono il filo conduttore dei successivi incontri e restano predominanti in tutta la trilogia. “I due iniziano a frequentarsi, ma Christian frappone tra di loro un accordo di non divulgazione; egli è infatti attratto solo da una relazione bondage e propone un ulteriore contratto che implichi un tale rapporto. Ana è disposta a vivere questa esperienza, ma ammette di essere vergine. L’uomo, sorpreso, decide di tralasciare la documentazione per concedere alla ragazza una prima esperienza sessuale “regolare”. ” (tratto da Wikipedia). La trama prosegue con il corteggiamento di Grey che, in quanto miliardario, ha ovviamente dei benefit mirabolanti con cui corteggiarla e prende una piega di romanticismo mista ad erotismo spinto dovuto alle passioni di lui legate alla sua “stanza dei giochi” . In tutto il film la protagonista si sentirà ampiamente coccolata, sedotta ed appagata dal protagonista intervallando alcuni episodi invece di rifiuto o di ribellione ad alcune pratiche alle quali acconsentirà successivamente rivedendo alcun termini contrattuali.

 

Senza dilungarmi oltre sulla trama e senza commenti critici in merito al film (ci sono già sufficienti articoli e recensioni in merito), la mia attenzione vuole invece soffermarsi sul perché questo libro e rispettivo film ha creato tanto frastuono per il tema erotico e sessuale.

Innanzitutto i protagonisti, i luoghi e tutti i dettagli sono molto curati ed esteticamente attraenti; già questo, per la visione femminile, è allettante e seducente come scenario, quindi l’atmosfera predispone; come ho già spiegato negli articoli precedenti , stimolare tutti i cinque sensi è come creare l’allestimento perfetto per la scena che vogliamo vivere.

Dalle parole della scrittrice, la protagonista risulta molto coinvolta dal bellissimo miliardario: viene dato molto risalto al suo fascino, alla sue movenze, al suo modo deciso e moltissimi particolari  vengono sapientemente sottolineati ed amplificati con maestria per sollecitare al massimo l’immaginazione ed il desiderio da parte del pubblico femminile.

Anastasia è vergine, ma già dalla prima volta in cui fanno l’amore, Mr. Grey le procura il suo primo estasiante orgasmo. Dall’inizio del rapporto lei sembra immediatamente eccitata, subito ben predisposta e soprattutto decisamente molto sensibile vista la facilità con la quale riesce a raggiungerlo non una ma ben due volte. La descrizione  di questa prima volta è quindi al limite del fantascientifico. Si parla d’amore, ma il romanticismo è ampiamente contaminato dai cliché di un corteggiamento tra il lusso sfrenato, e di nuovo al posto dell’amore viene invece proposto un vero e proprio contratto scritto sul tema sottomissione in cui l’aitante miliardario si pone quindi nella parte del dominatore.

Analizzare questi aspetti darebbero adito di certo ad opinioni molto diverse, ma, se manteniamo l’attenzione sugli aspetti puramente sessuali, ci sono molti gli elementi  che predispongono ad un’apertura del femminile verso il maschile: la bellezza, l’atmosfera, c’è la sensualità del protagonista, c’è la bravura di lui come amante eccezionale a letto – ora la questione è “porsi o non porsi nelle sue mani” anche se non si sa bene quali sono i giochi che lui vorrebbe fare. Subentra quindi l’immaginazione erotica con sfumature BDSM ( *) , quella selvaggia che da donne fa pensare all’essere possedute da “l’uomo che non deve chiedere mai”, quella che un po’ spaventa e un po’ attira, quella che quasi tutti vorrebbero provare ma spesso manca il coraggio.

L’essere posseduta in modo deciso (parlo ovviamente di pratiche del tutto consenzienti) è per la donna una componente fortemente erotica perché la gestualità è quella di un uomo sicuro di sé che non esita ma agisce orientato al dare piacere alla propria donna e a seconda di come si porrà anche a riceverlo. Un gioco consenziente può prevedere di essere legate,di indossare una maschera, di essere sculacciate o qualsiasi cosa preveda quella fantasia , il punto è comunque la dinamica in cui si è in balia dell’altra persona. Questo spaventa se si è inermi ma eccita poiché ci si affida totalmente al proprio partner e si è curiosi di ciò che la sua mente ha progettato per quel particolare momento. Affidarsi all’altro e quindi abbandonarsi completamente oltre a definire che si è consenzienti può essere visto come un grande atto d’amore nella coppia.

In una relazione consolidata la fiducia dovrebbe già essere totale; nonostante questo in molte coppie uno dei due partner ha fantasie non espresse o non soddisfatte.

50 sfumature in ogni caso ha sicuramente smosso le fantasie di molte donne e ha quindi accesso animi e discussioni che potrebbero essere fortemente positive a livello erotico e al tempo stesso fortemente negative se lo guardiamo invece per gli  aspetti psicologici di cui parlano in quest’altro articolo di cui consiglio la lettura per avere un visione critica e corretta di ogni aspetto : https://www.elle.com/it/emozioni/sesso/news/a1133474/cinquanta-sfumature-di-grigio-6-motivi-per-cui-film-fa-male-all-amore/

Resto a disposizione per informazioni o consigli con la mia mail di consulenza di benessere sessuale, [email protected] .

(*)  BDSM è  una sigla che sta per:  Bondage & Disciplina ,Dominazione & Sottomissione,, Sadismo & Masochismo

 

 

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore