13.2 C
Trieste
martedì, 4 Ottobre 2022

Selma Selman, Premio giovane emergente europeo, in mostra allo Studio Tommaseo

09.06.18     Giovane, determinata, cosmopolita e con un curriculum di tutto rispetto, Selma Selman è l’artista vincitrice del Premio Giovane Emergente Europeo 2017, indetto da Trieste Contemporanea, che si presenterà stasera con una mostra personale curata da Daniele Capra presso lo Studio Tommaseo, in Via del Monte 2/1.

I WILL BUY MY FREEDOM WHEN il titolo trait d’union di questo imperdibile appuntamento, in cui la commistione tra media tradizionali e digitali rafforza e potenzia il messaggio di fondo: bisogna combattere convintamente per ottenere la propria libertà, che sia di pensiero, di parola o comportamento. Anche a costo di comprarla, quantificandone il prezzo. Procedendo in solitaria contro tutti, familiari compresi se necessario, pur di svincolarsi da usi e costumi radicati e non condivisi o da pregiudizi infamanti dettanti le regole.
Temi molto cari all’artista bosniaca di origini Rom che da anni, attraverso i suoi lavori, si batte per affermare uno dei principi fondamentali, quello dell’espressione, ancor oggi purtroppo sconfessato e rinnegato nel nome di superiorità ingiustificate. Un merito questo accompagnato dall’attività in difesa dei diritti femminili -in primis quelli dell’istruzione, del lavoro e della libertà sessuale- promossa principalmente in seno alle comunità gipsy e nei paesi con forti criticità sociali, dove la donna è ancora assoggettata alla figura maschile e spesso amministrata come un oggetto di proprietà.
La grande capacità di penetrare a fondo argomenti delicati e spinosi ma anche la freschezza di tono e la risolutezza con cui la Selman opera, la contraddistinguono come un’artista di valore con una carriera artistica tutta in ascesa. Non per niente è stata notata da Trieste Contemporanea, ormai ultimo baluardo per l’arte contemporanea in città e in regione e punto di riferimento internazionale per la ricerca e gli studi nel campo della produzione artistico-culturale. Tra le varie iniziative perseguite dal Comitato lo storico premio vinto dalla Selman rappresenta un’ottima opportunità per artisti under 30 dell’Europa centro orientale di realizzare progetti espositivi inediti ottenendo visibilità e interesse critico. Da ciò la necessità di presentare degli elaborati di alto livello che, come nel presente caso, possono comprendere performance dal vivo. L’artista infatti a partire dalle ore 19 inizierà a sottoporre il proprio corpo a contraddizioni di identità e funzioni, interagendo con il pubblico e sfruttando gli elementi fissi dell’esposizione. Non resta che partecipare e farsi sorprendere o seguire la diretta streaming sulla pagina Facebook dell’artista.
Per info:
spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore