11.6 C
Trieste
venerdì, 9 Dicembre 2022

Tra scivoli innevati e il Biberon Super G, a Forni di Sopra sono protagonisti i bambini

Da Trieste partono, i sabati o le domeniche, i pullman dello SKDevin, dello Sci Club 70 e del Brdina

Un palcoscenico di neve incorniciato dalle montagne: la pista del Cimacuta (2058m) è il luogo ideale non solo per fare, ma anche per assistere, alle gare di sci. Forse non ai campionati del mondo… ma al Trofeo Biberon certamente sì.Il trofeo, ormai giunto alla 28esima edizione (settima internazionale), quest’anno ha visto quasi 400 bambini sfrecciare (più o meno) giù per la pista, semplice ma abbastanza lunga e larga da dar soddisfazione non solo ai piccoli sciatori ma anche a genitori e nonni: numerosissimo il pubblico sistemato comodamente alla partenza delle piste, sulla “terrazza-neve” di fronte al bar Zwar, che senza sosta ha sfornato panini, pastasciutte e gli immancabili “bombardini” –per chi non fosse avvezzo ai rifugi di montagna, esplosivi bicchierini di vov caldo ricoperto di panna. Rossa, 1.100 metri di lunghezza e 50 di larghezza per 182 di dislivello, la Cimacuta è solo una delle piste che Forni di Sopra offre a piccoli (e grandi) sciatori: altre 9 rosse, due azzurre e una verde completano il circuito, per un totale di 16km di piste servite da skilift e seggiovie: perfetto per chi si avvicina o vuol perfezionare le proprie tecniche di sci.

In particolare il “campo scuola” con tapis roulant al posto dello skilift permette anche ai più piccoli di salire in cima alla mini pista. Non a caso, sono molte le scuole di sci che han scelto Forni (anche per la vicinanza del paese, con tutti i suoi servizi): da Trieste partono, i sabati o le domeniche, i pullman dello SKDevin, dello Sci Club 70 e del Brdina. Di buon mattino, tra le 6.30 e le 7, gli intrepidi sciatori si ritrovano in piazza Oberdan e nelle piazze di Opicina e Aurisina: un paio d’ore di allegra trasferta in compagnia dei maestri di sci e si giunge in vetta. Numerosissimi i minisciatori: i più piccoli di appena 3 e 4 anni! I bimbi che invece non hanno iniziato a sciare possono divertirsi nel Fantasy Snow Park: gommosissimi giochi giganti, gobbe di neve, tunnel, gommoncini per slittare, mini trampolino e un tappeto trasportatore che porta in cima ad una discesa riservata a bob e slittini. Il tutto, di fronte al rinnovato centro wellness, con “laguna per bambini” e sauna per mamma e papà. Molto bianco, ma anche green: il complesso della piscina infatti è riscaldato “a biomassa forestale”, ottenuta dalla pulizia dei boschi presenti sul territorio comunale. Finalmente riscaldarsi a fine sciata fa bene anche alla montagna! 

Chiara Meriani 

LE FOTO
Forni di Sopra, la Perla Alpina
 

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore