13.6 C
Trieste
giovedì, 6 Ottobre 2022

Mozziconi, incendi e ‘riforestazione partecipata’. La VI commissione si riunisce

19.09.2022 – 16.27 – La politica locale ha inaugurato la settimana con la riunione della sesta commissione consigliare. Tre i temi all’ordine del giorno: una mozione di prevenzione conto il rilascio di mozziconi di sigarette, un’altra su interventi urgenti per la prevenzione degli incendi in stato di allerta e l’ultima, strettamente legata all’argomento fuochi boschivi, sulla riforestazione partecipata.
La prima, proposta dalla consigliera dem Laura Famulari, chiede l’installazione di un’adeguata cartellonistica contro l’abbandono per strada dei mozziconi di sigaretta. “Chiedo l’istituzione di una campagna informativa – così Famulari – perché il problema finora non è stato affrontato adeguatamente. Soltanto nella pineta di Barcola nel corso dell’estate sono state raccolti tantissimi resti di sigarette”. Scettici sulla campagna informativa Babuder e Giorgi (Fi). “Va benissimo qualsiasi forma per allontanare le persone dal fumo – spiega Giorgi – ma non basterà una campagna ad hoc per cambiare la situazione, servirebbe invece iniziare a sanzionare chi non rispetta la legge”. E preannuncia una mozione per aumentare il numero delle guardie ambientali per controllare chi getta mozziconi di sigaretta e chi non raccoglie le deiezioni canine perché “questo è l’unico modo per contrastare gli incivili”.

La seconda mozione, proposta da Alessandra Richetti (M5S) non è stata discussa a causa dell’assenza della consigliera pentastellata. Assenza notata da Medau (FdI) che ha ricordato come la stessa Richetti “nell’ultimo consiglio comunale avesse accusato gli assessori di non essere presenti durante i lavori d’aula, quando invece erano tutti al loro posto”.
Francesco Panepinto, dottore forestale e funzionario comunale, ha infine risposto alle richieste sulla cosiddetta riforestazione partecipata. “La roverella e il carpino nero stanno rispondendo molto male ai nuovi scenari climatici – ha spiegato l’esperto – di conseguenza l’approccio per quanto riguarda la riforestazione è necessariamente multidisciplinare, con la promozione di un dialogo assieme a tutti i ricercatori scientifici”.

g.p.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore