14.7 C
Trieste
domenica, 25 Settembre 2022

Al via da oggi EuroBioHighTech 2022. La novità dell’Innovation Hub di OGS Trieste

20.09.2022 – 09.20 – EuroBioHighTech festeggia sette anni con la nuova edizione in corso da oggi, martedì 20 sino a domani, mercoledì 21 settembre, all’Urban Center di Trieste: si parlerà di salute e ricerca scientifica, salute e tecnologia, salute e digitale. Il mondo della sanità continua, propulso dall’emergenza pandemica, a conoscere nuovi sviluppi nell’ambito della ricerca, espressi dai settori emblema dell’edizione, ovvero il biomedicale, biotecnologico e bioinformatico (BioHighTech, per l’appunto).
L’edizione odierna concentrerà particolare attenzione sul ruolo dei fondi europei, specie del PNRR, all’interno di questi settori: cosa può fare l’innovazione tecnologica per superare tanto la crisi energetica attuale, quanto la futura crisi climatica?
Il programma congressuale si articola in quattro sessioni plenarie dedicate a ricerca, formazione, finanza e politiche per l’innovazione e tre sessioni tecniche nel corso delle quali gli istituti scientifici e le aziende presenteranno le loro ricerche e i loro prodotti e servizi innovativi nell’ambito dei settori “chiave” dell’appuntamento.

“Alla crisi pandemica, l’Unione Europea ha risposto con il Next Generation EU. Uno dei suoi principali strumenti è il Dispositivo per la Ripresa e Resilienza, che ha richiesto agli Stati membri di presentare un pacchetto di investimenti e riforme: il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) per l’Italia. Per questo, quest’anno focalizziamo il programma di EuroBioHighTech 2022 anche sulle opportunità che il PNRR offre per uno sviluppo sostenibile dell’economia e la crescita del nostro del territorio” commenta Diego Bravar, presidente della Rete di imprese regionali BioHighTech NET 4.0 e del comitato organizzatore dell’evento.

EuroBioHighTech è anche l’occasione per presentare il progetto Trition: TRIeste Valley InnovaTION Hub che doterà Trieste, grazie a un investimento pubblico-privato di circa 20 milioni di euro, di una nuova infrastruttura per supportare il trasferimento tecnologico e la nascita di imprese innovative.
L’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale (OGS) di Trieste ha vinto un bando del MUR nell’ambito del PNRR per realizzare in un nuovo innovation hub laboratori con strumentazione all’avanguardia, per favorire la creatività imprenditoriale e la nascita di aziende tecnologicamente avanzate nei settori Bio, Digital ed Energy.
Un nuovo tassello che si aggiunge pertanto alla Trieste scientifica e al futuro trasferimento degli uffici e dei laboratori OGS nel (nuovo) Porto Vecchio.

[z.s.]

spot_img
Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore