30.9 C
Trieste
lunedì, 15 Agosto 2022

Comune di Trieste, rivoluzione nell’organigramma per valorizzare lavoro e servizi

27.06.2022 – 18:00 – Si è tenuta questo pomeriggio presso l’auditorium del Museo Revoltella di Trieste, la conferenza stampa di presentazione del nuovo organigramma del Comune di Trieste il quale, con diverse modifiche e qualche piccola rivoluzione entrerà ufficialmente operativo a partire dal prossimo primo Luglio 2022. Al tavolo hanno preso parte l’Assessore alle Politiche delle Risorse Umane, Stefano Avian e il Direttore Generale Municipale, Fabio Lorenzut. Superato il periodo più buio della pandemia da coronavirus, il Comune di Trieste, grazie all’esperienza maturata negli anni passati, ha deciso di ottimizzare le mansioni dei suoi uffici, migliorando le sue soluzioni organizzative e creare così un ammodernamento delle sue attività. L’evento è stato aperto con la proiezione di un piccolo estratto da una storica intervista dell’inventore ed imprenditore americano, Steve Jobs, nella quale il compianto patron della Apple aveva dichiarato di credere fortemente nel lavoro di squadra e nella possibilità di compiere grandi cose solo attraverso l’unione di tutti i componenti della stessa, citando l’esempio pratico di due sassi grezzi che scontrandosi l’un l’altro giorno dopo giorno possono diventare due bellissime pietre bianche levigate. “Noi speriamo che tutti i nostri membri lavorando assieme e scontrandosi l’uno contro l’altro e confrontandosi riescano a creare una squadra vincente che ci permetta di raggiungere tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati – ha commentato l’Assessore Avian -.

Gli ultimi due anni sono stati due anni molto duri e complessi nei quali la pubblica amministrazione ha dovuto reinventarsi il modo di lavorare. Fortunatamente, il fatto che la maggior parte delle persone e i dipendenti del Comune di Trieste abbiano potuto svolgere il loro lavoro da remoto, ha fatto si che il processo innovativo potesse fare passi da gigante. Oggi, passata l’emergenza dobbiamo essere in grado di prendere spunto da tutte le cose positive e migliorare sempre di più i servizi per gli utenti e per tutta la cittadinanza. Il nostro Municipio, avendo problemi di carenza di personale – ha continuato Avian – è riuscito lo scorso anno, utilizzando un bilancio positivo, ad inaugurare una stagione di concorsi, e siamo riusciti a coprire tutte le categorie di “C” e di “B”, che erano parzialmente scoperte. Per raggiungere gli obiettivi dobbiamo avere una squadra collaudata e sfruttare al meglio i fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Nel 2021 abbiamo stabilizzato 7 dirigenti mentre ora, con il nuovo concorso, ne stabilizzeremo altri 6; pertanto, la pianta organica comunale è stata ripensata andando a coprire tutti i posti che prima erano vacanti permettendo al Comune di funzionare nella miglior maniera possibile”.

“Il Comune di Trieste – ha ricordato l’Assessore – ha avuto storicamente 77 dirigenti nel 1991, poi negli anni è stato toccato il punto più basso arrivando a 27, ed ora, dal primo Luglio 2022 ne avremo 28. I dipartimenti, di conseguenza, passeranno da 7 a 6, in quanto l'”urbanistica” verrà accorpata ai “lavori pubblici” e le posizioni organizzative da 102 diventeranno 114. Il “settore museale” è stato accorpato con quello della “promozione turistica” mentre quello relativo alle “biblioteche” sotto il settore “scuola”. Inolte, abbiamo proceduto a separare lo “sport” dall'”immobiliare” (che diventa ora immobiliare puro) creando la “gestione strutture sportive”. I dipartimenti di “Polizia Locale” e “Servizi e Politiche Sociali” invece sono rimasti invariati in quanto andavano già bene come erano”.

“Abbiamo poi creato dei nuovi servizi – ha sottolineato Avian – e, per quanto concerne l’anagrafe, abbiamo istituito la trasformazione digitale e l’ufficio dei servizi demografici. Inoltre, un nuovo servizio riguarderà la riscossione delle entrate per fare in modo che i bilanci possano essere sempre migliorativi” – ha concluso l’Assessore.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore