30.9 C
Trieste
lunedì, 15 Agosto 2022

Barcolana, presentata l’edizione 54 tra grandi ambizioni e voglia di ripartenza

29.06.2022 – 14:00 – Si è tenuta nella tarda mattinata di oggi, Mercoledì 29 Giugno 2022, presso la sede della Società Velica Barcola-Grginano, in Viale Miramare, a Trieste, la cerimonia di presentazione della 54esima edizione della Barcolana, la regata velica più grande del mondo che quest’anno, dopo due anni di ridimensionamento a causa dell’emergenza sanitaria, è pronta a tornare a splendere (dal 30 settembre al 9 ottobre 2022, ndr) nel Golfo di Trieste riportando in città i numeri da record fatti registrare nel periodo pre pandemia. Per raggiungere tale obiettivo, quest’anno gli organizzatori hanno pensato di adottare per la prima volta la pratica dell’Early Booking, permettendo a chi si iscriverà entro il 10 Settembre di ottenere uno sconto dal 10 al 20% in base alla tipologia di barca con la quale si intende partecipare. All’evento hanno preso parte il patron di SVBG, nonchè Presidente di Barcolana, Mitja Gialuz, il Governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, il Sindaco del Capoluogo Giuliano, Roberto Dipiazza, il Prefetto di Trieste, Annunziato Vardè, il Presidente di Generali Assicurazioni, Andrea Sironi, il Comandante della Capitaneria di Porto di Trieste, Vitali, il Presidente della Camera di Commercio di Trieste, Antonio Paoletti, il Presidente dell’Autorità Portuale, Zeno d’Agostino e i rappresentanti degli sponsor. “Siamo pronti per una nuova edizione di Barcolana – ha dichiarato il Presidente della SVBG Mitja Gialuz – un’edizione che stiamo costruendo attorno al tema della gioia e della condivisione, con l’obiettivo di riportare a Trieste la grande festa della vela e del mare”. “Barcolana è un momento importantissimo per Trieste e il Friuli Venezia Giulia – ha asserito il Governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga -. La festa del mare più affascinante del Mediterraneo, ma soprattutto un volano straordinario per il turismo e per l’economia del nostro territorio. Un progetto che cresce nel tempo, riuscendo ad attrarre sempre nuovi appassionati. Si tratta di un evento che la Regione continuerà a sostenere con convinzione. Con iniziative di questa portata, tanto storiche quanto innovative al tempo stesso, le amministrazioni locali riescono a promuovere il territorio, coniugando lo sviluppo turistico ed economico con la tutela delle tradizioni e della cultura locale”.

“Per il Presidente Gialuz è la nona barcolana – ha esordito con il sorriso il Sindaco Dipiazza – per me è la ventunesima – ha sottolineato -. La Barcolana è qualcosa che ormai è riconosciuto a livello internazionale – ha continuato il Primo Cittadino – tutti quando vengono a Trieste mi chiedono della Barcolana. Quest’anno dopo due anni di pandemia sarà un’edizione straordinara e speriamo ci sia il tempo adeguato. Inoltre, la città in questo periodo sta vivendo un momento straordinario e dal prossimo anno grazie a 5 milioni provenienti dalla Regione FVG, in questa zona (quella del terrapieno di Barcola, ndr) verrà realizzata un’area sportiva. Se pensiamo poi a quello che fanno le società nautiche del nostro territorio per i nostri giovani non possiamo che renderci conto di essere davanti a qualcosa di straordinario. Viva la Barcolana, Viva Trieste. E’ un momento unico per la città; approfittiamone! – ha concluso Dipiazza.

Il Presidente di Generali, Andrea Sironi, ha affermato: “Barcolana è una manifestazione sportiva che sempre di più si qualifica per l’attenzione a temi d’attualità e l’impegno a favore dell’ambiente e della Diversity&Inclusion. Generali, che da decenni è al fianco della manifestazione, collabora alla sua crescita affinché sia, per la comunità di Trieste e per le migliaia di persone che ogni anno vi partecipano da tutt’Europa, un’occasione di sport, divertimento e crescita”.

Le iscrizioni a Barcolana 54 si sono aperte oggi, al termine della cerimonia, con il tradizionale suono della campana nella sede della Società Velica Barcola Grignano; la prima fase si svolgerà completamente online sul sito www.barcolana.it appositamente allestito dal digital partner Ikon. Quello della digitalizzazione è un tema molto importante per l’edizione 2022 della Barcolana; nel corso della manifestazione, infatti, da quest’anno sarà possibile seguire un canale di messaggistica istantanea presente sulle applicazioni più note quali Telegram e WhatsApp attraverso le quali un giudice di regata informerà in maniera costante i partecipanti circa le condizioni meteo e l’andamento della competizione. “Dall’anno scorso – ha commentato Gialuz – abbiamo imparato che c’è bisogno di maggiore comunicazione con gli equipaggi e su questo il miglioramento sarà evidente: il nostro obiettivo è che Barcolana torni, prima di tutto, a essere una grande festa per tutti dopo due anni complicati a causa del Covid e del meteo, quindi ci impegneremo molto per mettere a disposizione informazioni in maniera costante e semplice per i velisti in regata”.

Uno degli elementi che contraddistinguono la regata triestina da tutte le altre prestigiose regate internazionali ha ricordato Gialuz, è il fatto che la Barcolana oltre che la festa dei velisti è la festa di tutta la città e, pertanto, grandissima importanza sarà data quest’anno all’allestimento del villaggio barcolana tradizionalmente installato sulle rive per il quale si sta progettando un layout inedito con il fine di poter offrire maggiori punti di aggregazione e promozione del territorio in collaborazione con PromoTurismo FVG. “Vogliamo che Barcolana torni ad essere un momento unico e speciale di condivisione collettiva – ha commentato Mitja Gialuz – ed è per questo che stiamo pensando di riportare la musica nell’evento, le rassegne di libri e film nei grandi contenitori di Trieste. Amare il mare è un denominatore comune, ognuno potrà esprimerlo a modo proprio: chi andando in barca, chi festeggiando sulle Rive, chi impegnandosi con azioni a favore del mare in chiave di sostenibilità”.

Al termine dell’evento, ampio spazio è stato dato ai ringraziamenti agli sponsor quali ad esempio Generali, Lexus, Portopiccolo ed un ringraziamento particolarmente speciale è andato al brand americano di vestiario tecnico Murphy&Nye già in passato fashion partner di Barcolana e fornitore ufficiale di polo, giubbotti, tute sportive ed accessori; capi d’abbigliamento che saranno in vendita nelle prossime settimane nei punti vendita selezionati, presso il villaggio Barcolana e sul sito web del brand. Il rientro di Murphy & Nye in Barcolana – ha dichiarato il responsabile Tommaso Rossi è stato salutato dal pubblico con grande apprezzamento ed interesse e questo ci ha motivato ad ampliare ulteriormente le merceologie che compongono la collezione Barcolana 54 introducendo nuovi capi e declinando tutte le referenze anche per il pubblico femminile. Ci auspichiamo di aver posto le migliori basi per un proficuo prosieguo della collaborazione con Barcolana anche per le future edizioni”.

Il prossimo 4 Luglio, infine, sarà presentato l’attesissimo manifesto di Barcolana 54 il quale, come ogni anno, viene realizzato in collaborazione con Illy ed un grande artista o illustratore. Successivamente, la regata sarà pubblicizzata anche all’estero come a Monaco di Baviera a Luglio e a Vienna, Berlino e Lubiana a Settembre per chiudere poi il proprio tour promozionale presso la città eterna.

 

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore