24 C
Trieste
venerdì, 1 Luglio 2022

Trieste Trasporti, orari elettronici su 105 fermate in città

04.04.2022 – 08.54 – “L’installazione degli orari elettronici mostra una volta di più la forte propensione di Trieste Trasporti per l’innovazione e per l’ambiente”. Così Wanda Ternau, la presidente di Trieste Trasporti, annuncia che da questa settimana sono ben centocinque le fermate a Trieste equipaggiate con orari elettronici. Dopo i primi novanta dispositivi alimentati da rete elettrica, nei giorni scorsi sono stati installati quindici display alimentati con modulo fotovoltaico. I dispositivi, a bassissimo consumo, forniscono informazioni sui minuti di attesa e su eventuali perturbazioni programmate, come scioperi, cortei o deviazioni stradali.

“I nuovi dispositivi – spiega – sono in grado di alimentarsi in modo totalmente autonomo tramite un modulo fotovoltaico di dimensioni contenute, e sono compatibili con quanto previsto del piano nazionale di ripresa e resilienza sulla necessità di non arrecare danni all’ambiente e di concorrere alla transizione ecologica”. Le 15 installazioni hanno riguardato diversi punti della città, da viale Miramare a riva Mandracchio, da via Flavia a viale dei Campi Elisi.

L’installazione dei dispositivi a inchiostro elettronico si colloca all’interno del più ampio progetto di infomobilità di Tpl Fvg che prevede, fra l’altro, l’installazione a Trieste di sette monitor infodinamici, dieci totem (di cui due già operativi) e di venti tabelloni infostop di nuova generazione, che sostituiranno a breve gli attuali tabelloni a led installati presso alcune delle principali fermate della rete. I dispositivi consentiranno di informare in tempo reale la clientela sulle partenze e sui passaggi degli autobus alle fermate, ai capolinea e ai principali punti di intescambio modale.

“Dopo i monitor di bordo – continua – i sistemi contapasseggeri su tutta la flotta e la videosorveglianza, gli orari elettronici sono un nuovo tassello dell’importante investimento tecnologico promosso dall’azienda negli ultimi anni, nonostante le grandi difficoltà causate dalla pandemia. L’obiettivo è mantenere il cliente al centro dell’attenzione e continuare a fornire un servizio che rimane, in Italia, una delle offerte più capillari e con i migliori indici di qualità” conclude Ternau.

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore