10 C
Trieste
sabato, 10 Dicembre 2022

Pallanuoto, Trieste è ai playoff! Ortigia sconfitto, chiude quinto

09.04.2022 – Trieste ce l’ha fatta: gli alabardati, grazie alla bella e sofferta vittoria sull’Ortigia Siracusa per 9-6 alla piscina “Bruno Bianchi”, conquistano il terzo posto nella stagione regolare di campionato e l’accesso ai playoff Scudetto, nonché la qualificazione europea. Una vittoria sofferta, quella alabardata, in una partita (l’ultima di campionato) dal carico emotivo altissimo, ricca di tensione e nervosismo agonistico, in cui entrambe le squadre hanno comunque dato il meglio di sé, dato che la posta in palio era importantissima. Alla fine, a prevalere, sono gli alabardati, che chiudono la regulas season a 38 punti, scavalcando in classifica proprio gli aretusei (superati anche dal Savona, vincente a Palermo) e piazzandosi al terzo posto. Un terzo posto storico, per la Pallanuoto Trieste, che può a ragion veduta considerare questa la miglior stagione (finora…) della sua storia.

TRIESTE-ORTIGIA 9-6: LA CRONACA
In avvio, la Pallanuoto Trieste parte forte e solo un grande Tempesti nega il vantaggio a Podgornik. Il vantaggio arriva dopo 2’47”, con un bel diagonale di Mezzarobba, bravo a tirare proprio sul gong dei 30″ dell’azione. L’Ortigia non è certo cliente facile e spinge e con Ferrero trova il pari su rigore. Trieste va di nuovo avanti, con il primo gol della partita di Inaba, che fissa il punteggio del primo periodo sul 2-1. Lo stesso Inaba, in apertura di secondo parziale, si esalta, trovando altre due reti (inframezzate dal sigillo siracusano di Rossi), mentre i due estremi difensori, Oliva e Tempesti, danno grande prova delle rispettive capacità. Il Trieste allunga ancora, portando a termine una gran controfuga finalizzata da Mladossich. In chiusura di tempo, a 4″ dalla fine, è Francesco Condemi ad accorciare, trovando il 5-3 di metà partita.

La rete dà fiducia all’Ortigia, mentre gli alabardati sembrano tirare un po’ il fiato e mancare di lucidità, così nel terzo periodo gli ospiti completano la rimonta, con la rete di Rossi e, più tardi, quella di Cassia, che finalizza una superiorità numerica dell’Ortigia trovando anche il pareggio sul 5-5. Pareggio in cui grande merito ce l’ha anche Tempesti, che poco prima aveva parato un rigore alla Pallanuoto Trieste con Inaba. Il quarto periodo, quindi, si apre sul 5-5 e la tensione è altissima. Ad affrontarla meglio, però, è Trieste, con il giovane Mezzarobba che su rigore interrompe il diguino realizzativo dei padroni di casa, che ora vogliono chiuderla: Buljiubasic, di potenza, trova il 7-5, mentre Inaba, dopo, trova anche il +3. La partita è ancora lunga e infatti l’Ortigia accorcia, con Ferrero. Il Trieste, però, non molla: gestisce la palla con intelligenza e, a 1′ dalla fine, Inaba realizza in grande stile il 9-6 finale coronando un bellissimo coast to coast individuale e certificando il terzo posto alabardato.

TRIESTE-ORTIGIA 9-6: IL TABELLINO
Trieste-Ortigia: 9-6 (2-1; 3-2; 0-2; 4-1).
Trieste: Oliva, Podgornik, Petronio, Buljiubasic 1, Vrlic, Jankovic, Bego, Mezzarobba 2, Razzi, Inaba 5, Bini, Mladossich 1, Cattarini. Allenatore: Bettini.
Ortigia: Tempesti, Cassia 1, F. Condemi 1, A. Condemi, Kikovac, Ferrero 2, Di Luciano, Gallo, Mirarchi, Rossi 2, Vidovic, Napolitano, Gribaldi. Allenatore: Piccardo.
Arbitri: Bianco, Frauenfelder.
[E.R.]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore