8.7 C
Trieste
sabato, 3 Dicembre 2022

Scappa da una struttura di Duttogliano in pigiama, la polizia lo accompagna a casa

09.02.2022 – 09.46 – In stato confusionale e con addosso solamente il pigiama. Un uomo è stato avvicinato dagli operatori del nucleo di Polizia Commerciale di servizio in via Galatti per verificare i green pass dei passeggeri che scendevano dagli autobus: l’uomo è sceso dall’autobus n°2, sostenendo di essere arrivato a Trieste da Bled passando per Capodistria. Gli agenti, nonostante la barriera linguistica, hanno cercato di ricostruire i movimenti dell’uomo: la condizione di fragilità era evidente, e si è deciso di accompagnarlo subito in caserma per rifocillarlo e offrirgli un ambiente caldo mentre il Nucleo di polizia giudiziaria procedeva con le ricerche, partendo dalla possibile nazionalità slovena. Il fattore che più ha confuso gli agenti è stato sin da subito l’abbigliamento dell’uomo: com’è stato possibile che nessuno si accorgesse prima di un uomo in pigiama a zonzo per la città? E soprattutto, senza soldi, documenti o effetti personali, come è riuscito ad arrivare a Trieste? Contattata la polizia d’oltre confine è emerso che l’uomo era ospite in una casa di cura a Duttogliano: durante la notte era sfuggito al controllo degli infermieri e, con addosso solo il pigiama, era arrivato a Trieste; presumibilmente con l’autobus a Sesana, con il treno a Opicina e da lì con il bus n°2 fino al capolinea di via Galatti. La polizia slovena lo stava cercando da alcune ore. Alla fine la pattuglia l’ha accompagnato alla frontiera di Fernetti dove lo aspettavano degli operatori sanitari per riportarlo alla casa.

b.b

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore