14.7 C
Trieste
mercoledì, 5 Ottobre 2022

Pallacanestro Trieste, dai Phoenix Suns arriva Ty-shon Alexander

15.02.2022 – 12:55 – Gran colpo di mercato extrastagionale per l’Allianz Pallacanestro Trieste la quale, dopo la partenza definitiva del “Lobito” Juan Manuel Fernandez tornato nella sua terra natia per motivi familiari, si era ritrovata con un alfiere in meno nel bel mezzo della stagione. Poco fa, attraverso un comunicato stampa, la società di Valmaura ha ufficializzato l’arrivo all’ombra di San Giusto di Ty-shon Alexander. Statunitense, di Charlotte (North Carolina), classe 1998, nella scorsa stagione ha militato nell’NBA, la massima serie del basket americano, con la cassacca dei Phoenix Suns. Lo yankee vestirà di biancorosso fino alla fine della corrente stagione, aggiungendo all’arsenale di coach Franco Ciani pericolosità dall’arco, una gestione oculata dei possessi e la possibilità di giocare da play oltre che da guardia. Ty–Shon prenderà parte già all’allenamento di questo pomeriggio all’Allianz Dome per poi partire alla volta di Pesaro, dopo il pranzo di domani, per disputare il primo incontro di FinalEight.

“Ty-shon è senza alcun dubbio il miglior giocatore disponibile sul mercato in questo momento della stagione e siamo contentissimi di poterlo portare a Trieste – ha commentato il Presidente Mario Ghiacci – non è stato semplice e abbiamo fatto i salti mortali per poterlo tesserare in tempo per le Final Eight, ma ce l’abbiamo fatta. Questo grazie al lavoro di un team affiatato, di un CdA che come sempre ha appoggiato le nostre scelte, degli sponsor, ma anche della grande disponibilità – e questo vorrei sottolinearlo – della Virtus Segafredo Bologna, che ha dimostrato vero spirito di collaborazione per consentirci di tesserare il giocatore in tempi rapidissimi. Il passaggio ufficiale al 6+6 comporta uno sforzo enorme, ma conferma la volontà di tutti di vivere questo campionato da protagonisti, come fatto finora. Vorrei fosse chiaro a tutti che non è un caso l’essere una delle teste di serie nelle prossime Final Eight, se siamo lì in alto è perché si combatte tutti i giorni sul campo e dietro alle quinte, per offrire a tutti nostri tifosi lo spettacolo di una pallacanestro ad alti livelli”. 

 

 

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore