Slovenia, ritrovata una bomba della Seconda Guerra Mondiale a Maribor

13.01.2022 – 15.52 – Una bomba risalente alla Seconda Guerra Mondiale è stata ritrovata presso un cantiere di Maribor, in Slovenia. Il luogo è stato recintato quale precauzione e un team per il disinnesco neutralizzerà e rimuoverà l’esplosivo, equivalente a 250 chili, questa domenica. Tutti i residenti verranno evacuati in un’area di 300 metri intorno all’area dell’ipotetica detonazione, secondo quanto ha informato il Deputato Maggiore di Maribor Samo Peter Medved. Oltre a ciò i movimenti di auto e persone verranno ristretti in un raggio di 600 metri dal ritrovamento. Sarà permesso rimanere a casa, ma non si potrà uscire fino a quando la bomba non verrà messa in sicurezza.
Secondo Darko Zonič, responsabile del team degli artificieri, nel caso si tratti del caso peggiore, ovvero di una bomba aerea con doppio fusibile, occorrerà procedere a una detonazione “controllata”.
Occorre notare che fu proprio Maribor tra le città più bombardate dei Balcani durante la Seconda Guerra Mondiale. Tra il gennaio 1944 e l’aprile 1945 vennero sganciate oltre 15mila bombe, attraverso 29 diversi attacchi aerei.

[z.s.]