30.2 C
Trieste
venerdì, 1 Luglio 2022

Basovizza, ritrovato residuato bellico in un terreno

31.01.2022 – 08:00 – Nel pomeriggio dello scorso 25 Gennaio, in un bosco lungo la strada che collega la Foiba di Basovizza al borgo di San Lorenzo-Jezero, nel comune di San Dorligo della Valle, in Provincia di Trieste, alcuni manutentori del verde della località carsica, nel corso di una sessione di pulizia di un appezzamento di terra in uso alle comunelle, si sono imbattuti in un protiettile d’artiglieria. Immediatamente allertate le Forze dell’Ordine, sul posto sono intervenuti i militari della stazione dei Carabinieri di Basovizza i quali hanno delimitato la zona in attesa dell’arrivo degli agenti del Nucleo Artificieri della Polizia di Stato. Questi ultimi, hanno eseguito la bonifica del terreno e rimosso l’ordigno, il quale è stato preso in carico dagli operatori per essere messo in sicurezza. Ancora oggi sul nostro territorio, soprattutto sul carso, è possibile incappare nel ritrovamento di un residuato bellico inesploso (per lo più bombe, granate, proiettili di artiglieria), utilizzato nell’ambito della prima o della seconda guerra mondiale. Non capita di rado, infatti, che escursionisti, residenti dell’altipiano carsico o operai edili intenti in lavori si scavo, ritrovino ordigni anche a profondità non particolarmente elevate. Per tanto, chiunque ritrovi un ordigno inesploso o abbia il sospetto che lo possa essere, è tenuto ad avvisare le Forze dell’Ordine attraverso il numero unico delle emergenze 112 il cui centralino attiverà immediatamente la procedure per la sua rimozione in sicurezza. Inoltre, è consigliato tenersi a debita distanza dall’ordigno, aspettare l’arrivo degli agenti e possibilmente segnalare il pericolo a coloro che inavvertitamente si potrebbero avvicinare. Come ricordano le Forze dell’Ordine, il comune cittadino non deve assolutamente maneggiare o tentare di spostare in alcun modo l’ordigno, ne tantomento cercare di disinnescarlo o renderlo meno innocuo cerando di ricoprirlo con terreno, oggetti o altri materiali.

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore