8.3 C
Trieste
mercoledì, 7 Dicembre 2022

Comune di Trieste, presentata “Variazione del Piano Triennale delle Opere 21-23”

10.12.2021 – 15:00 – Si è tenuta questa mattina presso la Sala Tergeste del Comune di Trieste, la conferenza stampa di presentazione del municipale Piano Triennale delle Opere “2021-2023”. Al tavolo hanno preso parte l’Assessore Comunali ai Lavori Pubblici, Elisa Lodi ed il collega alle Politiche Finanziarie, Everest Bertoli. “Una variazione importante, per anticipare i tempi di realizzazione di tutti gli interventi, una serie di importanti scelte per il futuro, frutto di una stretta sinergia tra i due assessorati – ha affermato l’assessore Bertoli – la quale prevede per il 2022-23, 52 milioni di euro in conto capitale e circa 24 milioni di euro ricevuti dalla Regione Friuli Venezia Giulia”. 

“Tra gli interventi più urgenti sui quali abbiamo voluto concentrarci  – ha continuato Bertoli – sicuramente la piscina terapeutica Acquamarina. Quando, a breve, sarà disposto il dissequestro, (si auspica nei primi mesi del prossimo anno), interverremo con 3 milioni di euro già a disposizione, di cui 2 a bilancio e 1 proveniente dalla Regione. Un altro intervento molto importante è quello che prevede la realizzazione di un parcheggio multipiano all’interno del Porto Vecchio presso il Magazzino 2A, finanziato in parte con 7 milioni di euro dalla Regione FVG e in parte in Project Financing con finanziamento di privati da 18 milioni di euro. Ultimi ma non meno importanti i 920 mila euro per la demolizione della Sala Tripcovich. A breve, poi, partirà la fase di progettazione della nuova Piazza che darà lustro all’ingresso monumentale del Porto Vecchio”.

“In meno di un mese siamo riusciti a presentare questa variazione, per le nuove opere che andremo a cantierare ma anche per mantenere alta la manutenzione costante di scuole e fabbricati – ha affermato l’assessore Lodi. Oltre alla Piscina Aquamarina e al Parcheggio illustrati dal mio collega, andremo a finanziare anche il restauro della sale storiche del Museo Revoltella e la manutenzione straordinaria dei suoi impianti, per un totale di 100 mila euro. Due importanti contributi regionali poi, giunti questa estate, permetteranno il completamento dei lavori presso l’impianto polisportivo di San Giovanni (nuove palestre) per oltre 2 milioni di euro e, grazie al “Progetto Pinqua”, realizzeremo anche l’area verde di pertinenza dell’impianto stesso, accogliendo le richieste avanzate della Circoscrizione.

“Un altro intervento degno di nota riguarderà poi il Museo della Guerra per la Pace Diego de Henriquez di Via Cumano, il quale interesserà le sue parti esterne, compreso un edificio in disuso che sarà poi adibito a deposito per i materiali del Museo, per un totale di oltre 880 mila euro. Non meno importanti, poi, saranno i lavori di adeguamento degli impianti antincendio dell’Asilo Nido “Semi di Mela”, per 2 milioni di euro, con contributo regionale. Su oltre 150 edifici scolastici – ha poi sottolineato Lodi – dobbiamo essere sempre pronti a intervenire per l’adeguamento degli impianti antincendio (900 mila euro con contributo regionale) e la bonifica dell’amianto (500 mila euro), in modo da garantire la massima sicurezza”.

“Un ulteriore intervento riqualificativo del nostro centro storico riguarderà la riqualificazione con scavi archeologici dell’area antistante la Casa Francol di Via Crosada, dal valore di 1.050.000 euro e finanziato con un contributo statale da 50 mila euro”.

“Infine, un altro importante intervento sarà quello conservativo e di progettazione per i bagni marini “Topolini”, dal valore di 100.000 euro. Insieme all’Assessore Bertoli abbiamo convenuto che i tempi del bilancio non coincidono con i tempi della stagione estiva, quindi abbiamo deciso di finanziare sin da subito l’intervento sui bagni in modo da averli già a disposizione a ridosso della primavera” – ha concluso Lodi.

 

 

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore