19.2 C
Trieste
sabato, 28 Maggio 2022

Ex Meccanografico: al via il recupero per la sede di ESATTO

26.11.2021 – 14.16 – Sono stati presentati e partiti ufficialmente oggi, venerdì 26 novembre, i lavori di ristrutturazione dell’edificio “ex meccanograficodi via Ottaviano Augusto a Trieste che, con un investimento di 4,6 milioni di euro darà una nuova sede a Esatto, la società di riscossioni e servizi del Comune di Trieste e di numerosi uffici dei Servizi sociali.
Sul posto sono intervenuti tra gli altri il sindaco Roberto Dipiazza, l’assessore ai Lavori pubblici Elisa Lodi e il presidente di Esatto Andrea Polacco, il direttore del Dipartimento Politiche sociali Mauro Silla, anche la direttrice del Servizio Edilizia pubblica Lucia Iammarino e il direttore dei lavori Paolo Ricci e i rappresentanti dalla RTI Ennio Riccesi Holding S.r.l. – Balsamini Impianti S.r.l che si è aggiudicata l’appalto dei lavori.

L’intervento va ad interessare un edificio esistente, realizzato negli anni ’80 dalle Ferrovie dello Stato e mai completato, che era stato acquisito dall’Amministrazione Comunale nel 2005. Ora il Comune ha avviato il recupero e ristrutturazione della struttura, con l’obiettivo di adibirla a nuova sede di Esatto S.p.A., società di riscossioni e servizi del Comune di Trieste, prevedendo anche nuovi spazi e uffici a favore dei Servizi sociali.

Le opere previste vedranno il completamento dell’involucro esterno (anche con il completamento della copertura, la sistemazione delle facciate con un cappotto esterno che migliorerà le prestazioni termiche e nuovi serramenti) ed all’introduzione di una nuova articolazione interna degli spazi con la sistemazione delle strutture ai piani.
Oltre al risanamento delle strutture esistenti, saranno realizzate tutte le opere di finitura ed impiantistiche necessarie al completamento e alla più funzionale attività dell’edificio.

“È un appalto molto importante del valore di 4.6 milioni di euro -ha spiegato l’assessore Elisa Lodi – che prevede interventi sulla copertura, sulle facciate (con un cappotto e nuovi serramenti) ma anche con la realizzazione di interni nuovi, su tre piani, con oltre 800 mq per piano, con aree uffici, senza barriere architettoniche. Qui troverà spazio la nuova sede di Esatto e anche ad una parte dei Servizi sociali del Comune. Il cantiere è stato avviato ieri e sono previsti 540 giorni di lavoro. Con questo intervento avviamo un importante recupero, che valorizza un immobile che si trovava in stato di degrado. Andremo a dare una soluzione valida e accessibile alla cittadinanza, che potrà raggiungere con maggior facilità questi uffici, sia in automobile con con i messi pubblici”.

“Ringrazio il sindaco Dipiazza, l’assessore Lodi e gli uffici – ha detto il presidente di Esatto Andrea Polacco – perché si deve a loro un lavoro veramente articolato e impegnativo perché predisporre i progetti e la gara per quest’opera ha comportato un notevole sforzo. Per Esatto è una giornata storica. Noi attualmente abbiamo dei disagi in quanto operiamo su tre sedi, tra cui quella di piazza Sansovino particolarmente inadeguata. Trasferirsi qua per noi e per gli utenti sarà un cambiamento di vita epocale. Buon lavoro all’impresa”.

“Finalmente, qui era una storia infinita -ha sottolineato il sindaco Roberto Dipiazza – e ci troviamo ora in una zona molto importante. Qui vicino nascerà il Parco del Mare della Camera di Commercio, probabilmente all’inizio dell’anno verrà liberata anche la piscina crollata, mentre dall’altra parte stiamo lavorando per portare il mercato ortofrutticolo all’ingrosso nell’area ex fabbrica tabacchi sul canale navigabile. Ora si avvia il cantiere dell’ex meccanografico per la sede di Esatto, che sarà funzionale e garantirà un miglior accesso ai cittadini, sia utilizzando i mezzi pubblici che servendosi dell’automobile e dei vicini parcheggi. Buon lavoro a tutti e grazie all’arch. Lucia Iammarino e agli uffici. Tutta questa zona vedrà un cambiamento notevole e positivo nei prossimi anni. E’ un momento decisamente buono per la nostra città”.

[i.v.]

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore