Spazio… relazione: il tradimento del rapporto o nel rapporto?

30.10.2021 – 08.20 – Tradire è un verbo ricorrente nei rapporti tra le persone, si può tradire la fiducia di un amico, sentirsi delusi e ingannati dai comportamenti di chi pensavano di conoscere e a cui credevamo di poterci affidare. Il primo significato che viene in mente nel sentire “tradimento” è in coppia e dal punto di vista fisico, con uno dei partner che ha un rapporto sessuale ai fuori della relazione. Per alcuni, donne per la maggior parte, il tradimento è tale anche se solo emotivo e sentimentale, senza passare al sesso, mentre per gli uomini in genere conta la parte più concreta, i piaceri della carne. In entrambi i casi ciò che viene a mancare è l’esclusività della coppia, formata da solo 2 persone e senza i triangoli di Renato Zero.

Cosa comporta il tradimento? Un punto di passaggio, un momento critico di trasformazione o di rottura, uno shock che investe chi è stato tradito. Una relazione al di fuori della coppia è un serio segnale di allarme, non porta inevitabilmente alla fine della relazione, spesso serve più coraggio per rimanere insieme che per andarsene. Vi è una forte pressione sociale che condanna il traditore o la traditrice e uno stringersi attorno alla vittima. C’è la convinzione diffusa che chi ha tradito non ama, non si tiene conto delle possibili motivazioni, delle difficoltà che si attraversano nelle varie fasi della relazione  e nella vita.

Durante una fase di stanca, quando ci si sente trascurati all’interno della coppia si è vulnerabili al corteggiamento, e può accedere cadere nel tradimento in presenza di amore per il partner. Ogni situazione fa storia a sé e il giudizio perentorio non fa parte di una sana capacità di discernere, di poter decidere liberamente se continuare, dopo un percorso di supporto che permetta di far crescere e rafforzare la relazione, o se chiudere ed elaborare la perdita. Il tradimento è spesso rivolto a chi noi siamo e non all’altro, si tradisce e si modifica l’immagine di sé, che non ci corrisponde più, è dismettere i panni in cui non siamo più comodi, è percepirsi e sperimentarsi in modo diverso da come ci vediamo, è una fuga dal sé cristallizzato, la conoscenza di sé acquisita nel tradimento può portare una persona diversa in coppia. Altre volte è solo un piacere passeggero o un modo di mettere fine alla relazione senza avere il coraggio di farlo in modo diretto, può essere una fuga dal discutere i problemi e affrontarli. Per te cosa significa il tradimento? Porta alla fine della relazione o ci sono altre possibilità? Cosa cercano le persone quando tradiscono? Sesso o qualcos’altro di più profondo?

Scrivi pure le tue domande, le tue riflessioni, i tuoi pensieri, le tue esperienze di relazione che saranno trattate in forma anonima via mail a [email protected] o via WhatsApp al 3921805011 e ti risponderò con gioia, la tua vita può essere spunto di crescita e riflessione anche per altri lettori.

[del Dott. Marco Folla, psicologo. Si occupa di relazioni, problemi di ansia, attacchi di panico, problemi alimentari, mindful eating, training autogeno.]