Pallamano, Trieste porta a casa il Derby d’Italia. Brixen sconfitto 35-26

17.10.2021 – Secondo successo consecutivo per la Pallamano Trieste, che nella quinta giornata di campionato di Serie A maschile di pallamano centra un importante, quanto bello, successo casalingo. Al “PalaChiarbola”, la partita è di quelle importanti: di fronte agli uomini di Fredi Radojkovic, infatti, c’è il Brixen, formazione che con gli alabardati dà vita al derby d’Italia della pallamano. Gli alabardati, dopo una partenza in sordina in entrambi i tempi, mettono il turbo alla distanza, mettendo un ottimo margine di sicurezza tra sé e gli avversari in entrambi i parziali e centrando una straordinaria vittoria. Che questa partita sia una sorta di “metafora” della stagione in corso? Chissà: intanto, Trieste si gode il prestigioso successo.

Trieste-Brixen 35-26: la cronaca.

L’avvio della gara è segnato dai diversi errori offensivi che, da una parte e dall’altra, procrastinano il momento del primo punto, fino a quando il brissinese Fantinato non decide di sbloccare la partita. Hrovatin trova il pari, ma i suoi vanno in difficoltà, perché Brixen – approfittando anche delle diverse esclusioni temporanee comminate ai padroni di casa – prova a prendere il largo. Serve il miglior Bratkovic che, infatti, trascina i compagni in questa difficile fase, grazie a una tripletta che ristabilisce la parità sul 6-6, prima che gli uomini di Fredi Radojkovic mettano la freccia con Dapiran e Pagano, che confezionano il primo vantaggio e il primo accenno di fuga triestino sul 9-6. Accenno che si trasforma poi in fuga vera e propria, grazie anche alle parate di Postogna: al 24′ gli alabardati guidano 15-8, mantenendo le distanze sino a fine primo tempo, quando si va a riposo sul 18-11.

La brillantezza della seconda metà del primo tempo sembra essere sparita a inizio ripresa. In effetti, mentre Brixen accorcia, i padroni di casa ci mettono ben 7′ a trovare il primo gol del secondo periodo, messo a segno da Bratkovic. Ma, quando arriva il gol, gli alabardati si sbloccano davvero, soprattutto grazie a Dapiran, che pare aver ritrovato la verve offensiva della passata stagione. Attenzione, però: la partita diventa nervosa, diversi alabardati vengono mandati fuori per 2′ e i brissinesi ne approfittano per accorciare risalendo fino al 24-20. Da lì in poi, è grande Zoppetti, che si erge a saracinesca, mentre in avanti Trieste si rialza e, complice il calo avversario degli ultimi 10′, riesce a riportarsi oltre il margine di sicurezza: alla sirena, sul tabellone compare 35-26 e per gli alabardati ecco la seconda vittoria consecutiva.

Trieste-Brixen 35-26: il tabellino.

Trieste-Brixen: 35-26 (18-11).
Trieste: J. Radojkovic 1, Aldini 4, Dapiran 7, Hrovatin 5, Mazzarol 1, Nocelli, Pernic 2, Mitrovic 1, di Nardo, Postogna, Visintin, Stojanovic, Zoppetti, Sandrin, Pagano 4, Bratkovic 10. Allenatore: F. Radojkovic.
Brixen: Ploner, di Giulio 3, Fantinato 1, Arcieri 10, Brugger 3, E. Iballi 1, A. Iballi, Sampaolo, Basic 2, Muelhoegger, Mitterrutzner 5, Hamzic 1, Cutura, Schatzer. Allenatore: Cutura.
Arbitri: Fato, Guarini.