Novelli (FI) su assegni INPS revocati a disabili lavoratori: “Ingiustizia”

22.10.2021 – 17.30 | “Il lavoro non è solo una forma di sostentamento, ma anche di integrazione e inclusione sociale. Lo è per tutti, anche e soprattutto per le persone con grave disabilità. Ma l’INPS evidentemente non la pensa così, e ha deciso di rendere incompatibile l’assegno di invalidità con ogni attività lavorativa, a prescindere dal reddito che produce. Un’ingiustizia che obbligherà le persone con invalidità a scegliere, privando di fatto coloro che svolgono un’attività che garantisce un reddito di poche centinaia di euro del già misero assegno. Per sanare questo errore ho predisposto un emendamento che presenterò alla Legge di Bilancio, tanto semplice quanto incisivo. Sono certo che il governo e tutte le forze politiche sposeranno questa causa di civiltà”.

Lo scrive in una nota Roberto Novelli, deputato di Forza Italia e componente della commissione Affari sociali della Camera.