Niente più elefanti e lupi: la mostra “Cracking Art” lascia Trieste

20.10.2021 – 11.54 – Il coniglio bianco presso il Canale del Ponterosso, i lupi viola presso Piazza della Borsa e ovviamente l’elefante rosso che sorreggeva il Teatro Verdi. Trieste aveva ormai fatte proprie – con tanto di occasionali sparizioni e spostamenti “creativi” – le 120 coloratissime opere d’arte della mostra itinerante “Cracking Art“. Un modo per rivitalizzare la città durante la stagione estiva e, indirettamente tramite photo shoot e selfie, trasmettere l’immagine di Trieste all’estero. Con qualche giorno di ritardo rispetto a quanto inizialmente programmato (17 ottobre 2021), stamattina le opere d’arte sono state caricate sui camion, dirette alla prossima destinazione. Si va concludendo così una tra le mostre forse più colorate e “lisergiche” che avesse conosciuto la città.

[i.v.]