Green pass, verso la proroga a marzo 2022. Il nodo dello stato di emergenza

27.10.2021 – 11.27 – Non mancano, tra i contrari al Vaccino, al Green Pass e infine all’estensione del Green Pass all’ambito lavorativo, chi spera di sopravvivere fino alla cessione dello stato di emergenza e/o delle misure No Green Pass: “ancora qualche mese” – ci si ripete – “e la situazione cambierà”. Speranze che sembrano infrangersi dalle ultime news provenienti dagli organi di stampa nazionali: si andrebbe infatti verso la proroga del Green pass obbligatorio fino a marzo 2022. Lo riporta il giornale La Stampa, secondo cui si tratterebbe di una mossa del Governo Draghi per incentivare le residue frange della popolazione ancora non vaccinate, i quali guardano al 31 dicembre come data “della speranza”. Verrà prorogato anche lo stato di emergenza? In realtà su quest’ultimo aspetto il Governo appare indeciso; se i contagi, col progredire dei mesi invernali, dovessero aumentare, è probabile che verrà prorogato fino a fine febbraio. Non si potrà però procedere oltre, stando alla legislazione emergenziale varata a suo tempo in materia.
Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri intanto appare riluttante a un’ipotesi di ritorno alla normalità: “ci vorrà cautela nel cancellare le misure restrittive. Toglieremo prima il distanziamento, poi le mascherine al chiuso e infine il Green Pass”.

[i.v.]