Vela, Arca SGR in evidenza a Porto Cervo, ora via alla “fase adriatica”

12.09.2021 – Si è conclusa, con la Maxi Yacht Rolex Cup disputatasi nella splendida cornice sarda di Porto Cervo, la stagione delle regate tirreniche per Arca SGR, il Maxi 100 del Fast and Furio Sailing Team, che da adesso può cominciare a concentrarsi sulla “fase adriatica” della stagione.

Regate tirreniche non certo avare di soddisfazioni, quelle disputate dal team guidato da Furio Benussi: l’ottima prestazione di Porto Cervo, in cui l’equipaggio triestino ha dimostrato per l’ennesima volta (qualora fosse ancora necessario) di poter lottare alla pari con tutti, ha visto Arca SGR stare spesso davanti, nonostante la presenza di imbarcazioni sulla carta più veloci. A vincere, per la cronaca, è Magic Carpet, ma Benussi e i suoi non hanno certo sfigurato, confermando anzi quanto visto nel corso degli ultimi mesi (in cui, si ricorderà, Arca SGR ha conquistato la line honour nella 151 miglia, alla Giraglia e alla Palermo Montecarlo).

Adesso, per Benussi e il suo equipaggio, inizia l’intensa fase adriatica, che vedrà il Fast and Furio Sailing Team impegnato nella Maxi Yacht Adriatic Series a partire dal 24 settembre, quando si disputerà l’edizione numero 60 della Trieste-San Pelago-Trieste. Con ottime (e più che legittime) ambizioni per l’imbarcazione triestina e per il suo equipaggio.
E.R.