7.6 C
Trieste
sabato, 3 Dicembre 2022

Veicoli ecologici, Nicoli (FI) incalza la Regione: “Liquidi subito contributi”

16.09.2021 – 17.00 | “Molti concittadini del Friuli Venezia Giulia che hanno presentato domanda nel 2020 devono ancora ricevere i contributi destinati alla rottamazione di veicoli a benzina o a gasolio e al conseguente acquisto di veicoli “ecologici”. Quando verranno liquidati dalla Regione? Inoltre, quando sarà emanato il nuovo regolamento previsto dalla legge di Stabilità 2021, che era atteso a inizio marzo, necessario per il prosieguo dell’iniziativa?”.

È quanto chiede alla giunta regionale, rivolgendosi in particolare all’assessore Scoccimarro, il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale, Giuseppe Nicoli, con un’interrogazione che dovrà ricevere risposta nella commissione competente.

“La direzione politica intrapresa con l’incentivazione all’acquisto di veicoli ibridi o elettrici, rottamando vecchie auto a benzina o gasolio, è chiara e condivisibile – puntualizza Nicoli -. Come va tenuto conto che lo scorso anno era scoppiata in tutta la sua forza la pandemia e quindi anche gli sforzi della Regione si concentrarono sul sostegno a cittadini e categorie economiche nell’emergenza. Ma il tempo passa e non si può accettare che numerosi cittadini che presentarono domanda lo scorso anno stiano ancora attendendo i contributi: simili risorse, di questi tempi, non possono essere tenute ferme e vanno subito immesse nel nostro tessuto economico e sociale”.

“Lo scorso anno, presentando domanda – sottolinea il capogruppo forzista -, i cittadini della nostra Regione potevano leggere nel regolamento che dovevano attendere al massimo 5 mesi, tra procedure di istruttoria e liquidazione, per ottenere il contributo. Salvo mancanza di fondi, che però, come ha giustamente più volte sottolineato l’assessore Scoccimarro, sono stati garantiti con l’assestamento votato dall’Aula a fine luglio, che ha previsto anche una deroga sulla presentazione della domanda per quanti hanno ordinato o acquistato il nuovo veicolo entro il 31 dicembre scorso. Comprendo che possano esserci di mezzo tempistiche e altri fattori di natura tecnica, ma non è giusto che a farne le spese siano gli aventi diritto al contributo”.

“Infine, ricordo che nella manovra finanziaria di fine 2020 – continua Nicoli – erano stati previsti altri 3 milioni di euro in tre anni da assegnare con nuovi criteri (anche reddituali), che avrebbero dovuto essere stabiliti con un nuovo Regolamento da adottare entro 60 giorni dall’entrata in vigore della stessa legge di Stabilità. Ancora, però, non risulta sia stato adottato: ritengo vada emanato al più presto per proseguire con questa iniziativa che guarda alla transizione ecologica”.
C.S. Giuseppe Nicoli (FI)

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore