20.6 C
Trieste
venerdì, 30 Settembre 2022

Navi bianche, Venezia off-limits dal 1 Agosto. Opportunità per Trieste e Monfalcone

15.07.2021 – 06:00 – Con l’approvazione del cosiddetto “Decreto Grandi Navi a Venezia” da parte del Consiglio dei Ministri, a partire dal primo Agosto 2021 le grosse navi bianche da crociera non potranno più attraccare presso gli scali della Serenissima. Una importante vittoria per tutti i veneziani ma soprattutto per la salvaguardia della salute della Laguna di Venezia e dei suoi habitat naturali. L’enorme spostamento di acqua e sabbia generato da anni dalle eliche dei colossi del mare, infatti, ha letteralmente modificato la conformazione dei fragili fondali marini sulle coste del golfo veneziano mettendo in serio pericolo anche la stabilità delle abitazioni e dei palazzi cittadini edificati su pali di legno conficcati nella sabbia e in strati di argilla.

Un plauso all’iniziativa dell’esecutivo è giunto dalla Direttrice Generale dell’UNESCO, Audrey Azoulay, la quale ha definito la decisione “una gran bella notizia e un passo importante, che contribuisce in modo significativo alla tutela di questo luogo straordinario patrimonio dell’umanità”, su cui l’agenzia dell’Onu aveva puntato recentemente i riflettori. A lei si affianca l’ex ministro dell’Ambiente Corrado Clini, coautore del decreto del 2012 che prospettava questa stessa soluzione: “Ci sono voluti nove anni – ha dichiarato ai microfoni di ANSA – segnati dalla marmellata burocratica all’italiana fatta di conflitti di competenze e mancanza di decisioni, che ha consentito alle navi da crociera di continuare a girare tranquillamente nel bacino di San Marco. Finalmente il governo Draghi ha preso la decisione giusta”.

Un’opportunità per Trieste e Monfalcone:

Dopo aver superato a pieni voti il test di sostenibilità in merito alla questione “grandi navi”, il Golfo di Trieste si appresta ad accogliere nuovamente più di due navi bianche per ogni fine settimana coinvolgendo tanto il Porto di Trieste quanto quello di Monfalcone. Con la chiusura di Venezia, nel frattempo, le compagnie crocieristiche sono attualmente alla ricerca di nuovi approdi nel nordest del Bel Paese. Costa Crociere, una delle più importanti compagnie italiane con sede a Genova, oltre alla “Deliziosa” (già presente ogni Sabato) sembrerebbe essere intenzionata a far fare scalo presso il capoluogo giuliano anche alla “Luminosa”, la quale fino ad oggi era solita a sbarcare i passeggeri nel capoluogo veneto. In fase di valutazione anche la compagnia partenopea MSC, anch’essa già presente a Trieste con due imbarcazioni.

Il commento dell’A.D. di Trieste Terminal Passeggeri, Francesco Mariani:

“Mi auguro che il territorio sappia sfruttare al meglio questa opportunità – ha commentato Mariani ai microfoni del TGR FVG -. Dovrà essere in grado di mettere in campo una proposta strutturata sotto l’aspetto tecnico e operativo, organizzando in sinergia con la Città un servizio di accoglienza eccellente. Solo così facendo possiamo auspicare importanti ricadute sul territorio”.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore