Libri, presentato in Consiglio Regionale volume su padre Turoldo

30.07.2021 – 17.40 | A padre David Maria Turoldo, al secolo Giuseppe Turoldo, Fabio Turchini dedica un libro che è una progettualità in divenire. “E nel silenzio il canto. Turoldo vivo: parole e musica per un domani” è infatti definito dallo stesso autore come “un percorso che continua e dove si sono cimentati con i loro contributi artisti, uomini di cultura, di fede, amici attuali di padre David e altri che lo hanno conosciuto in vita. L’avventura è iniziata a ridosso del 2012 in occasione del ventennale della morte di Turoldo (Milano, 6 febbraio 1992). Da qui si è andati incontro al 2016, centesimo della nascita (Coderno di Sedegliano, 22 novembre 1916). E furono definiti i contorni del progetto culturale e artistico, orientato a coinvolgere in modo speciale le giovani generazioni“.

Ospite del Consiglio regionale che ha patrocinato il libro, Turchini ha spiegato la versatilità dell’opera “tra saggistica, narrativa, poesia, fotografia e grafica”. Infatti per presentarlo l’autore ha riempito di parole e musica l’emiciclo che solitamente ospita le discussioni dei consiglieri. L’ascolto è andato alle poesie di Turoldo, alla voce di Giovanni Bonanni ed Emanuela Mattiussi, al piano di Nicola Tirelli e ai temi musicali di Valter Sivilotti e Renato Miani, sotto la direzione artistica di Giuseppe Tirelli.

Da padrone di casa, il presidente Piero Mauro Zanin ha accolto l’iniziativa ricordando a tutti “la forza morale di quel Friuli povero e sofferente che Turoldo ha tratteggiato, non nascondendone le difficoltà ma esaltandone appunto la moralità. Un Friuli a cui forse oggi dovremmo ispirarci, perché all’interno di questi confini regionali il ruolo guida che il Friuli aveva è andato un po’ perso e dunque andrebbe ripensato”.

“Nei piccoli Comuni che difendono la propria comunità – ha aggiunto Zanin – io vedo ancora quel Friuli, così come nelle associazioni di volontariato che operano per unire le collettività, piuttosto che nelle piccole imprese che stanno sul mercato anche mondiale con orgoglio. Ecco allora che è a loro che la classe dirigente friulana si deve ispirare per far tornare a rendere il Friuli una terra trainante“.

Nel libro si possono, dunque, trovare riunite due iniziative portate in giro per tutta Italia: lo spettacolo-concerto “Liturgia della Riflessione”, che si è svolto con musiche, canti, video, poesie di padre David Maria Turoldo ma non solo, e la mostra fotografica di Luca d’Agostino intitolata “Una goccia di splendore: gli Ultimi, da David Maria Turoldo a Fabrizio De André”. Ai compendi degli spettacoli si aggiunge il contributo del cardinale Gianfranco Ravasi.
C.S. Consiglio regionale FVG