Sicurezza, De Carlo (M5S): “Dietrofront Regione su legge 5/2021 è vittoria”

16.06.2021 – 17.45 | “Accogliamo con grande soddisfazione la decisione della Regione di fare un passo indietro in merito alla legge regionale sulla “Disciplina in materia di politiche integrate di sicurezza e ordinamento della polizia locale”, che dà seguito anche all’appello fatto dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, di cui avevamo raccolto in prima persona le istanze lo scorso aprile”. Così l’onorevole del MoVimento 5 Stelle FVG, Sabrina De Carlo, e il capogruppo in Consiglio regionale, Cristian Sergo.

“L’emanazione della legge 5/2021 aveva causato infatti diverse perplessità, evidenziate dal MoVimento 5 Stelle, già in fase di discussione in Consiglio regionale in quanto, nonostante affrontasse tematiche che andavano a toccare competenze dei Vigili Del Fuoco, non faceva mai riferimento a loro – spiegano i portavoce M5S eletti in Friuli Venezia Giulia -. Un chiaro segnale di negligenza e mancanza di confronto con i soggetti interessati, che offrono però un servizio fondamentale per la sicurezza dei nostri cittadini”.

“Ecco perché il dietrofront della Regione, che si è impegnata modificare la norma accogliendo in toto le richieste avanzate in riferimento ai profili di criticità per gli articoli 12 e 16 della legge che non riportavano alcun riferimento al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, rappresenta una vittoria in toto frutto del nostro capillare lavoro sul territorio e della grande sinergia tra istituzioni e rappresentanti del Corpo stesso” prosegue De Carlo.

“È l’ennesima conferma – chiosa Sergo – che la nostra opposizione in Consiglio regionale non è mai strumentale, ma frutto di studio, approfondimenti e proposte concrete. Spiace constatare che si debba impegnare, in un momento difficile come questo, gli uffici ministeriali con questioni che, seguendo il semplice buonsenso, avrebbero trovato facile soluzione mesi fa”.
C.S. De Carlo-Sergo (M5S).