EURO2020, coprifuoco spostato all’1.00 per chi è allo stadio per Italia-Turchia

10.06.2021 – Per chi andrà a vedere allo stadio “Olimpico” di Roma l’esordio della spedizione azzurra a questi Europei, il problema principale potrebbe essere quello di riuscire a coniugare il desiderio di vedere l’incontro con quello di non incorrere in sanzioni per aver violato il coprifuoco per non essere, magari, riuscito a rientrare a casa in tempo dopo la fine della partita. Rischio che non ci sarà: il ministro Speranza, infatti, ha firmato un’ordinanza che sposta l’inizio del coprifuoco per i possessori dei biglietti per la partita all’1.00 di sabato 12 giugno.

Lo comunica attraverso una nota sul proprio sito la Federazione Italiana Giuoco Calcio, che spiega come l’ordinanza sia stata firmata dal ministro al fine di “evitare la formazione di assembramenti e di consentire il regolare deflusso del pubblico”. Questa, infatti, la principale criticità della riapertura degli stadi: con la fine della partita che sarà presumibilmente intorno alle 23 e con gli stringenti limiti del coprifuoco, la necessità di garantire la fuoriuscita a scaglioni del pubblico dallo stadio “Olimpico” si coniugava male. Con l’ordinanza firmata dal ministro, invece, gli spettatori presenti allo stadio potranno stare tranquilli: l’uscita dallo stadio a scaglioni non impedirà loro di rispettare l’orario del coprifuoco, che esclusivamente per loro, slitterà di un’ora permettendo loro di lasciare lo stadio e rincasare in tutta tranquillità senza creare problemi di ordine pubblico.