Coprifuoco, ampliamento orario salverebbe oltre 300 agriturismi in Fvg

06.05.2021 – 10.10 – Il superamento del limite delle 22 per il coprifuoco, con la proposta da parte delle Regioni al Governo di un ampliamento alle 23, al fine di permettere ai ristoratori di lavorare anche la sera, permetterebbe di salvare 24.000 agriturismi italiani, “particolarmente colpiti dai limiti di orario perché situati nelle aree rurali lontani dalle città e quindi raggiungibili in tempi più lunghi dagli ospiti provenienti dai centri urbani”; di questi, ben 343 in Friuli Venezia Giulia, di cui 243 con ristorazione. Ad affermarlo in una nota è Coldiretti FVG, sottolineando al contempo il ruolo centrale che gli stessi agriturismi svolgono “per la vacanza made in Italy post Covid” contribuendo “in modo determinante al turismo di prossimità nelle campagne italiane per garantire il rispetto delle distanze sociali ed evitare l’affollamento in spiagge e città”. Un allentamento particolarmente atteso quello del coprifuoco, che si allinea al progressivo processo di riaperture: “Mi auguro che il coprifuoco possa avere gradualità per arrivare a toglierlo” ha affermato il presidente Massimiliano Fedriga ieri su Radio24. “Dobbiamo guardare anche a quelle attività che sono ancora chiuse per andare verso un processo di riaperture in sicurezza” ha poi affermato, annunciando su Twitter l’invio della proposta al Governo da parte delle Regioni.

e.b