8.7 C
Trieste
sabato, 3 Dicembre 2022

Alla “Bianchi” la battaglia finisce pari, Trieste e Posillipo fanno 6-6

01.05.2021 – È una dura battaglia, quella che si combatte alla piscina triestina “Bruno Bianchi” tra Pallanuoto Trieste e Posillipo, valida per la quinta giornata del girone E del campionato di pallanuoto. Nessuna delle due compagini, tuttavia, riesce a prevalere: l’incontro si conclude infatti sul 6-6, dopo una gara combattuta, che però rimanda di fatto il verdetto per il terzo posto di una settimana, quando Posillipo ospiterà il Telimar Palermo (battuto 17-6 dalla Pro Recco nell’incontro andato in scena ieri, venerdì 30 aprile) mentre Trieste sarà ospite di Pro Recco.

La classifica del girone E rimane dunque invariata. In vetta la Pro Recco con 15 punti, seguita dal Telimar Palermo, sicuro del secondo posto forte dei 7 punti fin qui raccolti. La Pallanuoto Trieste è al momento terza, con 3 punti, seguita a quota 2 dal Posillipo. Negli altri gironi, Brescia vince contro Salerno e rafforza il primo posto nel gruppo F, seguita da Savona con 7 e Ortigia con 5 (le due squadre hanno pareggiato 9-9) con Salerno ultima a 5. Nel girone Salvezza, la Lazio batte Florentia e la agguanta a quota 3, abbandonando l’ultima piazza solitaria, mentre l’Iren Quinto vince di misura contro Metanopoli e sale a quota 15.

Pallanuoto Trieste – Posillipo 6-6: la cronaca.

Le due squadre sono coscienti della posta in palio (il terzo posto, che potrebbe voler dire spareggio per accedere all’Euro Cup della prossima stagione) e sin dall’inizio la tensione è altissima. La sblocca per prima la Pallanuoto Trieste, in gol con Bini, ma un rigore di Di Martire riequilibra subito il risultato. Oliva protegge il pari e Vico, da boa, trova il centro del 2-1 che chiude la prima frazione. Il massimo distacco si tocca in apertura di secondo periodo, quando Bini mette a segno il 3-1, ma Di Martire e Parrella rimettono in pari il confronto a metà partita.

A inizio terzo tempo, è Posillipo a passare avanti con Mattiello in superiorità, a cui rispondono Vico e Razzi per il controsorpasso alabardato che vale il 5-4 di fine terzo periodo. La tensione aumenta ancora nel quarto periodo, in cui ogni pallone accende una battaglia. Silvestri trova il pari per i campani, ma Milakovic trova su rigore il nuovo vantaggio alabardato. Di Martire trova di nuovo il pari, con Trieste che nel finale avrebbe diverse occasioni per riportare in vantaggio gli alabardati, con Milakovic su rigore che colpisce il palo e con una superiorità che la Pallanuoto Trieste spreca (rischiando sul successivo possesso ospite di andare in svantaggio). Si chiude sul 6-6, con le due squadre che combattono senza riuscire però a prevalere; tutto si deciderà dunque all’ultima giornata.

Pallanuoto Trieste – Posillipo 6-6: il tabellino.

Pallanuoto Trieste – Posillipo: 6-6 (2-1; 1-2; 2-1; 1-2).
Pallanuoto Trieste: Oliva, Podgornik, Petronio, Bujubasic, Razzi 1, Turkovic, Diomei, Milakovic 1, Vico 2, Mezzarobba, Bini 2, Mladossich, Persegatti. Allenatore: Bettini.
Posillipo: Lamoglia, Iodice, M. Di Martire 3, Parrella 1, Mattiello 1, Lanfranco, Scalzone, Silvestri 1, G. Di Martire, Bertoli, Baraldi, Saccoia, Spinelli. Allenatore: Brancaccio.
Arbitri: D. Bianco e Pinato. Delegato: Saeli.
Note: usciti per falli Bujubasic (T) e Saccoia (P) nel quarto tempo; espulso per protese Mattiello (P) nel quarto tempo; Milakovic (T) ha sbagliato un rigore (palo) nel quarto tempo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 0/10 + 2 rigori, Posillipo 4/10 + 1 rigore.

 

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore