22.9 C
Trieste
venerdì, 12 Agosto 2022

Pallanuoto, Roma – Trieste chiude la fase a gironi

16.02.2021 – Sta per chiudersi, finalmente, la fase a gironi del campionato maschile di Serie A1 di Pallanuoto. Per completare il programma di questa prima fase manca ancora una partita, ovvero quella tra Roma Nuoto e Pallanuoto Trieste. Valida per la prima giornata del girone B, la gara è stata rinviata due volte (l’ultima lo scorso 26 gennaio) ma, finalmente, sembra che adesso possa disputarsi. L’incontro è previsto per domani (mercoledì 17 febbraio) alle 20 e sarà trasmessa in diretta streaming dal canale YouTube della squadra capitolina. A dirigere la partita del Foro Italico gli arbitri Nicolosi e Paoletti, mentre il delegato sarà Scappini.

La partita tra Roma e Trieste sarà decisiva per decidere il secondo posto nel girone e la conseguente qualificazione alla Final Eight per lo Scudetto, la seconda fase del campionato. Al momento, in vantaggio sarebbero gli alabardati di Bettini, forti della vittoria dell’andata che vale un bel +3 in classifica rispetto ai giallorossi (sempre sconfitti nelle tre gare disputate quest’anno in campionato) e che concede ai giuliani anche la possibilità di perdere con un distacco fino a 4 punti. Insomma, a Roma la Pallanuoto Trieste ha potenzialmente tre risultati su tre a disposizione, ma non per questo bisogna abbassare la guardia. “Andiamo al Foro Italico per vincere – spiega infatti il tecnico ligure – non certo per speculare sulla differenza reti negli scontri diretti.”. No calcoli, dunque: la ricetta è dare il massimo a prescindere da cosa è accaduto in precedenza: “Siamo concentrati, abbiamo tanta voglia di giocare e di dimostrare il nostro valore. Abbiamo un obiettivo davanti noi, daremo il massimo per conquistarlo.”.

La partita comunque non sarà certo facile. La Roma, dopo i problemi legati al Covid, cercherà sicuramente di ribaltare la situazione e di portare a casa vittoria e qualificazione. La squadra giallorossa, che non gioca da un mese, può contare su un organico giovane ma di qualità, che ci terrà sicuramente a fare una bella figura. Come la Roma, Trieste non gioca da qualche settimana: l’ultima gara disputata è stata infatti la trasferta di Brescia lo scorso 30 gennaio e in una stagione fatta di poche partite come questa, uno stop di oltre due settimane può essere pesante nell’ottica del ritmo partita: “Con così poche partite disputate – spiega Bettini – ci manca il ritmo e la tenuta sui quattro tempi. Ma ci siamo allenati forte, alzando costantemente il livello. Non vediamo l’ora di scendere in acqua.”. Contro i giallorossi, Bettini potrà contare praticamente su tutta la rosa, compreso Vico, rientrato in fretta dopo il collegiale con la sua Croazia.

 

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore