Associazione Nazionale Cravatte Rosse: consegna benemerenze a Trieste

09.01.2021 – 18.05 – L’Associazione Nazionale Cravatte Rosse ha consegnato nella serata di venerdì alcuni attestati di merito a soci e amici della delegazione di Trieste che, a vario titolo, si sono distinti nel corso del 2020 per attività in aiuto alla popolazione durante la pandemia del Covid 19.
La premiazione è avvenuta nella Sala Irredenti della Casa del Combattente di piazza Oberdan. Nove i riconoscimenti consegnati: a Manuel Cleva, infermiere del 118 di Trieste per l’attività di soccorso volontario operata in Lombardia nel periodo più acuto dell’emergenza sanitaria, Livio Fogar dell’associazione Nazionale Alpini (ANA), in rappresentanza di tutti i volontari che fra marzo e aprile hanno consegnato le mascherine nelle case di tutta la Regione, e tre ispettori capo della Polizia Locale, Roberto DellostoBarbara Foscarini e Fabio Visentin, sempre in prima linea anche nell’attuale periodo di incertezza dovuto al Covid.
Le restanti “cravatte rosse” sono state consegnate a Rosanna Frinzi, restauratrice di uno scudo araldico ritrovato in uno scantinato della caserma di via Rossetti (antica sede del primo reggimento San Giusto), Graziano Ferlora della asd Evinrude e Tommaso de Mottoni.
Gli attestati di merito vengono assegnati annualmente dall’associazione a figure che si sono distinte per attività meritoria nell’ambito dell’associazionismo e del volontariato.

g.p