23 C
Trieste
lunedì, 3 Ottobre 2022

FIGC, Gravina: “Nobile dedicare titolo di capocannoniere a Paolo Rossi”

22.12.2020 – 13:50 – “La scomparsa di Paolo Rossi è un dolore profondo, una ferita al cuore, di tutti gli appassionati, difficile da rimarginare. Abbiamo perso un amico e un’icona del nostro calcio. Trascinando con i suoi gol al successo la Nazionale dell’82’, ha preso per mano un intero Paese, che ha gioito in piazza, per lui e con lui. Ha legato in maniera indissolubile il suo nome all’Azzurro e ha ispirato, con il suo stile di gioco, numerosi attaccanti delle generazioni future”. Queste le parole del Presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio, Gabriele Gravina, apparse sulle colonne del quotidiano ”Il Messaggero” negli scorsi giorni. Oggi, in mattinata, il Presidente è intervenuto sulle frequenze di “Radio Anch’io” in merito all’intitolazione a Paolo Rossi di un premio o di un’importante impianto sportivo. “Dedicare il titolo di capocannoniere a Paolo Rossi è un’iniziativa nobile, che dipende dalla Lega di Serie A, e che io la appoggio. Intitolargli lo Stadio Olimpico? Più difficile in quanto appartiene ad una realtà esterna al calcio (l’azienda “Sport e Salute”, ndr). Per quelle che sono le nostre competenze stiamo pensando di dedicare a “Pablito” diversi progetti ed iniziative”. Gravina ha poi voluto ricordare il mitico mister Enzo Bearzot, a dieci anni dalla sua scomparsa (Ne abbiamo parlato QUI). “Ho avuto il privilegio di conoscerlo a fondo e lavorare con lui come suo vice in federazione. Credo che sia giusto ricordarlo con il ripristino della borsa di studio in suo onore” – ha concluso Gravina.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore