10.4 C
Trieste
venerdì, 9 Dicembre 2022

Piano pandemico, ASUGI risponde a Zalukar

06.10.2020 – 15.35 – ASUGI risponde relativamente alle osservazioni del Consigliere regionale del Gruppo Misto Walter Zalukar in relazione al piano pandemico e specifica quanto segue. I triestini che hanno bisogno di un intervento di alta specialità continueranno a rivolgersi all’ospedale di Cattinara, così come ai presidi di Gorizia e Monfalcone per gli interventi di bassa e media complessità, come già avviene e come previsto dalla riorganizzazione aziendale a seguito della riforma sanitaria.
Trieste e Udine ospitano pazienti Covid ad alta intensità in quanto ospedali Hub; non è possibile che vengano trattati in ospedali non Hub come l’Ospedale Maggiore, che non può essere destinato a ospedale Covid in quanto non possiede competenze specifiche e strumentali per questo tipo di intervento.
Il pronto Soccorso di Cattinara svolge inoltre una funzione di filtro indirizzando i pazienti che necessitano di ricovero direttamente in reparti Covid, servizio che non è presente al Maggiore. Riguardo alla diversificazione dei percorsi, le aree Covid di Cattinara sono ben definite, isolate dagli altri reparti e con percorsi dedicati, pertanto non c’è commistione di pazienti Covid positivi e negativi nello stesso reparto.
La riqualificazione del complesso ospedaliero di Cattinara proseguirà secondo il cronoprogramma che garantisce la continuità di tutti i servizi. I reparti Covid del 12° e 13° piano non saranno smantellati in quanto resteranno sempre presenti le terapie intensive e semintensive diversificate per positivi al Covid e non positivi. Le recenti indicazioni del Ministero della Salute dispongono, peraltro, l’aumento in tutte le Regioni dei posti letto di terapia intensiva e semi-intensiva da destinarsi esclusivamente a future possibili pandemie, seppur diverse dall’infezione da SARS- Cov2, prevedendo anche specifici finanziamenti statali. Pertanto le aree intensive e semi-intensive destinate a pazienti contagiati continueranno ad esistere nel complesso di Cattinara senza alcuna soluzione di continuità.

 

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore