Budai (Lega): “Il Friuli Venezia Giulia riconosca il genocidio armeno”

08.10.2020 – 10.28 –Il Friuli Venezia Giulia si impegni per il riconoscimento del genocidio del popolo armeno“. Questo è l’obiettivo della mozione depositata dal consigliere regionale Alberto Budai (Lega), che in una nota spiega come “da sempre la Lega sia vicina a quei popoli che si battono per ottenere giustizia, anche quando può risultare scomodo. I fatti di cronaca dimostrano che le ferite lasciate dalle conseguenze del primo conflitto mondiale nelle regioni un tempo appartenenti all’impero ottomano, non si sono ancora rimarginate”.
“Ritengo fondamentale che la nostra comunità autonoma si esprima in maniera chiara, intraprendendo ogni azione necessaria per il riconoscimento del genocidio degli armeni, un popolo fiero che ha sopportato e sopporta tanti soprusi e che merita il nostro sostegno. Non si tratta di un’iniziativa isolata – continua l’esponente del Carroccio -, ma che si aggiunge a una serie di azioni di numerose istituzioni, tra le quali il Parlamento europeo, il Congresso e il Senato degli Stati Uniti d’America e di recente anche il Parlamento italiano, che hanno riconosciuto i tristi fatti avvenuti all’inizio del secolo scorso ai danni del popolo armeno e che hanno portato, secondo numerose fonti storiche, a una campagna di deportazione e sterminio coinvolgendo più di un milione e mezzo di persone”.

“La libertà dei popoli, la possibilità di autodeterminarsi e la tutela delle identità locali sono valori fondanti che mi hanno spinto molti anni fa a intraprendere il mio percorso politico.
Oggi come ieri, farò sempre tutto quanto mi è possibile perché i diritti fondamentali di ognuno – chiosa Budai – non vengano prevaricati e affinché le violazioni del diritto internazionale siano sempre perseguite“.

[c.s.]