ARAC, si ricomincia tra volontà di rilancio e nuove iniziative

26.09.2020 – 16.50 – La volontà di rilancio di tutti i propri tradizionali settori di attività, ma anche la formulazione di nuove proposte, con una grande voglia di “tornare in campo”. Ricomincia la stagione sportiva all’ARAC di Trieste, la storica Associazione Ricreativa degli Addetti Comunali del capoluogo giuliano, che con i suoi quadri dirigenti e soci “vecchi” e nuovi, coordinati dal neo eletto Consiglio Direttivo presieduto da Fabio Romeo, annuncia una grande ripresa delle iniziative a tutti i livelli.
A cominciare dalle diverse discipline sportive, per apprezzare nuovamente i benefici del movimento e la gioia dell’aria aperta, superando le chiusure del “Covid” – naturalmente nel rispetto di tutte le necessarie prescrizioni delle tutele vigenti.
Si comincerà dalla sezione pallavolo – questa peraltro già pronta a partire, nei prossimi giorni – e dallo “storico” e praticato settore del tennis, il cui Torneo sociale, maschile e femminile, prenderà avvio ad ottobre, al Campo ARAC di via Settembrini, per protrarsi fino alle finali e alle premiazioni del febbraio 2021.
Ma è già in corso d’opera anche il lavoro – non semplice – per la formazione di una robusta squadra di calcio a 7, per partecipare ai tornei locali di categoria, senza escludere future e più alte ambizioni.
L’intendimento del nuovo Direttivo ARAC è comunque quello di allargarsi il più possibile anche ad altre discipline, per le quali è apertissimo l’invito a tutti a partecipare – rivolto in primis ai “municipali”, ma non solo – come anche quello a farsi avanti a collaborare per costruire assieme nuove squadre e attività, anche inedite, di ogni tipo.
Per ogni informazione, chiarimento e adesione ci si può rivolgere direttamente alla Segreteria ARAC di piazza dell’Unità 4 (Palazzo del Municipio, 1° piano, stanza 58, tel. 040-675.4438, con orario: lunedì dalle 15 alle 17, mercoledì e venerdì dalle 10.30 alle 12.30; posta: [email protected] ).

g.p