Esordio con pari per la nuova Alabarda, Sassari – Trieste si chiude 24-24

06.09.2020 – L’avventura della nuova Pallamano Trieste nel campionato maschile di Serie A1 di pallamano inizia con un pareggio a Sassari, dove contro la Raimond la formazione di Carpanese sfodera una prestazione di buon livello, nonostante la pesante assenza di Radojkovic e l’infortunio di Hrovatin dopo pochi minuti, sfiorando anche la vittoria, prima di una flessione nei minuti finali che permette ai padroni di casa di riportarsi in parità e di portare a casa un punto.

L’inizio di partita è di marca alabardata, grazie alla precisione del duo Bratkovic e Dapiran che mettono fieno in cascina, portando la Pallamano Trieste sul 5-7. Sassari rimane però ancorata alla partita e, complici l’esclusione per 2′ di Pernic (con conseguente superiorità numerica dei padroni di casa) e alcuni palloni persi dai ragazzi di Carpanese, pareggia e si porta anche in vantaggio, pur non spezzando l’equilibrio del match: anche gli alabardati, infatti, rispondono colpo su colpo, spinti dalla precisione di Dapiran dai 7 metri. E alla fine dei primi 30′ il punteggio è di parità: 12-12 recita il tabellone.

Decisamente più in palla Sassari nella prima parte della seconda frazione: i sardi, infatti, sono più cinici al tiro rispetto alla Pallamano Trieste e vanno avanti, mantenendo il vantaggio sugli ospiti nonostante la grinta di Dapiran (che a fine gara realizzerà 10 reti in totale) mantenga Trieste aggrappata alla partita. Si rivelerà fondamentale perché, nella seconda parte di tempo, gli alabardati si riorganizzano: più attenti in difesa, più cinici in avanti, gli uomini di Carpanese centrano prima il pareggio (18-18), poi si portano avanti, grazie a un break di 1-4, che a 7′ dal termine proietta Visintin e compagni sul 19-23. La partita sembra essersi incanalata nella miglior direzione possibile per gli ospiti, che però calano di tono. E Sassari non perdona, accorciando progressivamente lo svantaggio fino al pari giunto proprio negli ultimi secondi, che fissa il risultato del Pala Santoru sul 24-24.

“È uscito un pareggio abbastanza rocambolesco – spiega a fine gara coach Carpanese  – Dispiace l’aver gettato via quasi alla fine, a causa della stanchezza e delle poche rotazioni a disposizione, un vantaggio di 3 reti, allo stesso tempo non posso però rimproverare nulla ai ragazzi in quanto la squadra ha disputato una buonissima partita contro un’avversaria molto attrezzata.”. Cosa lascia in eredità il 24-24 tra Raimond Sassari e Pallamano Trieste? Questo il pensiero di Carpanese in merito: “Non dobbiamo focalizzarci troppo sul punto perso ma vedere il bicchiere mezzo pieno visto che è mancato veramente poco per conquistare l’intera posta in palio, ora guardiamo subito avanti prendendo spunto su quanto di positivo dimostrato oggi sul campo.”.

Raimond Sassari – Pallamano Trieste: 24-24 (12-12).
Raimond Sassari: Bomboi, Braz, Brzic, Campestrini, Carta, Kiepulski, Marzocchini, Mura, Nardin 7, Pereira 3, Pintori, Spanu, Stabellini 5, Taurian 6, Vieyra 3, Vosca. Allenatore: Passino.
Pallamano Trieste: Bratkovic 5, Dapiran 10, Di Nardo, Hrovatin, Mazzarol, Milovanovic, Parisato, Pernic 3, Popovic 3, Sandrin 1, Stojanovic, Visintin 2, Zoppetti. Allenatore: Carpanese.